Ultime news

CITTA’ DI NOCERA, finisce in goleada l’amichevole contro l’Herajon

Finisce in goleada l’amichevole disputata questo pomeriggio al Wojtyla di Nocera Superiore dal Città di Nocera contro l’Herajon, formazione di Capaccio che prenderà parte al prossimo campionato di Prima Categoria. La gara, terminata 13-0 per i rossoneri, è stata anche l’occasione per presentare al pubblico l’acquisto-boom odierno Rosario Majella il quale, dopo aver rilevato Carotenuto ad inizio ripresa, ha realizzato ben quattro reti.

Nel primo tempo è andata in campo quella che ad oggi sarebbe la formazione titolare nelle gerarchie del mister Esposito. Amabile tra i pali, linea difensiva a quattro con Cuomo e Cacace centrali e gli under Veneziano e De Angelis sulle fasce. A centrocampo Di Pietro e Lordi a fungere da schermo davanti alla difesa, con l’altro under Santoro, Carotenuto e Scibilia liberi di inventare alle spalle di Marcucci. Partenza forte degli uomini di Esposito, in maglia bianca, con i meccanismi offensivi apparsi già ben rodati. Dopo una conclusione alta di Marcucci, il primo gol di giornata lo firma l’indemoniato Santoro che sfrutta al meglio una delle tante incursioni sulla fascia, raccogliendo un servizio di Marcucci e battendo imparabilmente l’estremo difensore ospite. Dopo qualche bella combinazione in velocità tra Scibilia, Carotenuto e Marcucci, il raddoppio arriva a metà frazione a seguito di una sgroppata di Santoro sulla destra, con preciso assist per Carotenuto che dal limite insacca alla destra del portiere. Quattro minuti dopo il 3-0 di testa firmato da Di Pietro su azione d’angolo, prima della seconda realizzazione di Carotenuto bravo ad avventarsi sull’ennesimo assist al bacio di Santoro dalla destra.

Nella ripresa Città di Nocera in campo con Franza in porta, Picardi, Cacace, Criscuolo e Ragone in difesa, Ferrentino, Iuliano, Lettieri e Ferraioli in mediana, Carotenuto e Dell’Arciprete a comporre la coppia d’attacco. Girandola di cambi anche per l’Herajon ed entrambe le squadre si allungano, permettendo l’aprirsi di spazi invitanti per i più tecnici rossoneri. Il 5-0 lo firma un ispirato Ferrentino dal vertice destro dell’area, seguito due minuti dopo da Dell’Arciprete che ribadisce in rete sottomisura un servizio dello stesso Ferrentino. Majella fa il suo ingresso all’11’ al posto di Carotenuto ed impiega quattro minuti per timbrare il cartellino, bissando due giri di lancette dopo con una progressione dalla mediana che termina con un chirurgico sinistro dal limite. In sequenza tocca poi altre due volte a Ferrentino, prima di altre due segnature di Majella, tutte di pregevole fattura. Tra i rossoneri spazio anche per l’altro portiere Francavilla e per i vari Bisogno, Genovese, Vitolo, Liguori e Ciotti. Il fischio finale arriva con una decina di minuti di anticipo, non prima di un’autorete ospite a fissare il definitivo 13-0.

Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

Back to top button