Ultime news

Gli ex SANTOSUOSSO e PASCUCCIO: “Grande emozione tornare al San Francesco”

“Tornare al San Francesco fa sempre un bellissimo effetto. Nocera è una piazza che non merita questi palcoscenici, ma sono sicuro che sia qui solo di passaggio” esordisce così in sala stampa il tecnico dell’Agropoli Pasquale Santosuosso, ex rossonero per una breve parentesi nella stagione ’94-’95, prima delle dimissioni all’indomani della sconfitta di Frosinone, con seguente contestazione, e dell’arrivo sulla panchina dei molossi di un certo Luigi Delneri. Col vichingo in panchina quella Nocerina si fermò solo a pochi passi dalla B. Ben diversa ora la categoria e gli obiettivi ma, in una piazza fin troppo mortificata dagli eventi degli ultimi due anni, bisognava ripartire, e il Città di Nocera ha deciso di farlo nel migliore dei modi, provando a vincere: “Senza dubbio la squadra allestita è di prim’ordine, che nulla ha a che vedere con un torneo come l’Eccellenza – continua con la consueta franchezza il tecnico di Agropoli – ci sono in rosa tanti giocatori che ho avuto in passato alle mie dipendenze, come Carotenuto, Lordi, Iuliano, che fanno per davvero la differenza in questa categoria. Mi hanno fatto un’ottima impressione, sono sicuro che non avranno difficoltà a riportare Nocera dove merita”. Buona la prestazione degli uomini di Esposito, al cospetto di una formazione di categoria superiore: “Sicuramente ci hanno infastiditi in più di un’occasione – ammette – Ma noi abbiamo fatto meglio, a mio avviso, abbiamo tenuto più palla e sprecato anche troppo in avanti”. Risultato che non fa testo per Santosuosso, ciò che conta è quanto espresso dalla propria formazione: “Ricordiamoci che la squadra è cambiata per oltre sette undicesimi – ammette – Rispetto agli anni precedenti gli obiettivi sono ridimensionati, ma ciò non toglie che lotteremo per salvarci tranquillamente e senza patemi d’animo. Auguro, invece, al Città di Nocera di vincere e tornare al più presto tra i professionisti”.

Altro ex di giornata il difensore Nicolò Pascuccio, che con la Nocerina esordì tra i professionisti nella sfortunata stagione 2006-’07, quella della mesta retrocessione in D della società dell’allora presidente De Marinis: “E’ sempre un piacere tornare qui e  riabbracciare i tifosi e vecchi amici con i quali ancora oggi sono in ottimi rapporti indipendentemente da come poi finì quella stagione – esordisce il difensore biancazzurro – purtroppo quell’anno ci girò tutto storto, e anche determinate scelte non si rivelarono felici”. Anche Pascuccio non lesina complimenti al Città di Nocera: “Sono un’ottima formazione, che farà di sicuro divertire regalandogli le soddisfazioni che meritano” E l’Agropoli? “Siamo una buona squadra. Rispetto allo scorso anno i programmi sono diversi, si punta ad una tranquilla salvezza ma credo che sia stata allestita una squadra di ottimo livello che farà bene e magari si toglierà anche qualche soddisfazione nel corso del torneo. Il mister Santosuosso è uno che sa il fatto suo, sta a noi seguirlo e lavorare sodo e sono sicuro che alla fine centreremo l’obiettivo”.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it

 

Back to top button