Ultime news

TIFOSI: il San Francesco è tornato a ruggire

“There’s no place like home”, “Nessun luogo è come la propria casa”, dice Judy Garland interpretando il ruolo di Dorothy Gale nel celebre film “Il mago di Oz”. Sabato 29 agosto 2015, centinaia di nocerini hanno potuto costatare quanto l’attrice americana avesse ragione.

I nocerini, quelli che si sentono molossi dentro, quelli che la seconda pelle ce l’hanno rossonera, hanno potuto provare l’emozione di tornare a casa! Il San Francesco ha riaperto i battenti! Sia pure per un’amichevole. Sia pure per una squadra che non è la Nocerina. Sia pure per un progetto di rinascita sul quale serpeggia ancora qualche incontestabile e comprensibile perplessità.

No, non importano le circostanze contingenti. Bisognava esserci. Esserci, per ringraziare una dirigenza che ha lavorato tanto per allestire una squadra che, sulla carta, dovrà recitare un ruolo da protagonista nel prossimo campionato. Esserci, per varcare i cancelli senza l’infamia di un marchio che troppo frettolosamente, troppe persone hanno mediaticamente riversato sulla tifoseria di questa città. Esserci, perché gioca quella squadra col bicolore rossonero sulle maglie, infarcita di giocatori che vogliono vincere.

Esserci, perché siamo di Nocera e il San Francesco è la nostra seconda casa.

Francesco Belsito, ForzaNocerina.it

Back to top button