Ultime news

CITTA’ DI NOCERA, cresce l’attesa per l’esordio dei molossi

Seduta di rifinitura questo pomeriggio per il Città di Nocera. Il tempo è cupo, il sole degli ultimi giorni ha lasciato spazio a nuvoloni che non promettono nulla di buono ma il piccolo impianto di Pucciano è un brulicare di persone. In campo i calciatori curano gli ultimi dettagli in vista dell’esordio in Coppa Italia di domani contro la Rocchese sotto lo sguardo attento di Esposito, tutt’intorno la tensione si taglia a fette. L’emozione dell’esordio si fa sentire. Il team manager Nicola Maiorino, il nuovo direttore dell’area tecnica Peppe Prete, l’addetto all’arbitro Ferdinando Padovano, il dirigente Francesco Spinelli e il responsabile della comunicazione Marco Mattiello, si prodigano affinché tutto fili liscio. Il pranzo a Villa Albani, che da quest’anno sarà partner dei molossi, il pullman che dovrà trasportare la squadra al Sessa. Il masseur D’Amaro in panchina al fianco della squadra, i magazzinieri Oliva e Calabrese a sistemare borsoni e mute. Appuntamento alle 12, tutti rigorosamente in divisa ufficiale. Pranzo e si parte.  Siamo in Eccellenza, il nome Nocerina ancora non c’è, ma il peso si sente tutto e c’è tanta voglia di fare bella figura.

A margine della seduta, lavoro atletico e corposa parte tattica, viene diramata la lista dei convocati: Sorriso, Olivieri, Cuomo, Cacace, Criscuolo, Mozzillo, Fonzino, Bisogno, Vitolo, Genovese, Lettieri, Lordi, Iuliano, Ferrentino, Carotenuto, Majella, Santoro, Marcucci e Scibilia. Diciannove in tutto. Assenti gli squalificati Di Pietro ed Amabile, De Angelis, in permesso per esami scolastici e Ferraioli, Dell’Arciprete e Ferrara i cui tesseramenti sono ancora da ultimare per problemi relativi alle precedenti società di appartenenza e domani non potranno essere della partita.

Esposito è di poche parole, meno del solito, incassa gli auguri per il suo sessantesimo compleanno, ma la testa è altrove, è già al Sessa. La formazione che domani affronterà la Rocchese non dovrebbe discostarsi molto da quella vista all’opera nell’amichevole di giovedì contro il Real Pontecagnano, con l’unica eccezione di Vitolo che rileverà Picardi: Sorriso tra i pali, linea difensiva a quattro composta da Fonzino, Cuomo, Cacace e Mozzillo; Iuliano, Lettieri e Vitolo il trio di centrocampo; Carotenuto alle spalle di Marcucci e Majella in attacco. Sarà probabilmente questo il primo undici del nuovo corso rossonero; un undici che punterà a centrare un successo per festeggiare nel migliore dei modi il ritorno del calcio nelle due Nocera.

Andrea D’Amico, ForzaNocerina.it

Back to top button