dalla Società

FC SORRENTO-CITTA’ DI NOCERA 3-1: Marcucci non basta, primo round ai costieri

FC SORRENTO 3

CITTA’ DI NOCERA 1

MARCATORI: 19’pt Vitale (S), 6’st Gargiulo (S), 8’st Marcucci (CN), 31’st Scarpa (S)

F.C. SORRENTO (4-3-3): Russo; Cappelluccio (29’st Micallo), Scognamiglio, Terminiello (15’st Arpino), De Gregorio; Temponi, Serrapica (29’st Maisto), De Rosa; Vitale, Scarpa, Gargiulo. A disp. Napolitano, Verdone, Esposito, Fragiello. All. Turi.

CITTA’ DI NOCERA (4-3-1-2): Amabile, Criscuolo, Cuomo, Cacace, De Angelis; Esposito (9’st Genovese), De Liguori (32’st Scibilia), Lettieri; Vitolo; Majella (37’st Ferrentino), Marcucci. A disp. Olivieri, Iuliano, Lordi, Mozzillo. All. Esposito

ARBITRO: sig. Esposito di Torre Annunziata

NOTE: giornata soleggiata. Spettatori circa 400. Ammoniti: Lettieri (CN), Scarpa (S), Cacace (CN), Scognamiglio (S), Vitale (S), Cappelluccio (S) Angoli: 4-5 Recupero:2’pt; 5’st;

SORRENTO – Un FC Sorrento cinico e determinato batte tre a uno il Città di Nocera, nella sfida di andata dei sedicesimi di Coppa Italia. Decisive le reti di Vitale, Gargiulo e Scarpa. Per i rossoneri a segno il solito Marcucci.

Turi conferma il 4-3-3, con l’ex Nocerina Serrapica a guidare il centrocampo. In avanti, insieme a Scarpa, ci sono Vitale e Gargiulo. Nel Città di Nocera Esposito rispolvera il 4-3-1-2, con Vitolo a ridosso di Majella e Marcucci. Out Carotenuto a causa di un malore a pochi minuti dal fischio d’inizio. Debutto dal primo minuto per De Liguori.

Il Città di Nocera parte con personalità, senza alcun timore reverenziale. Al 3’ Vitolo spizza di testa per Majella che batte a rete. Bravissimo l’estremo difensore Russo a deviare in angolo. Gli ospiti mantengono una certa supremazia territoriale, collezionando ben quattro tiri dalla bandierina nei primi quindici minuti. Al 19’, al primo affondo, l’FC Sorrento passa in vantaggio. Cross dalla destra di De Rosa per il liberissimo Vitale che batte senza difficoltà Amabile. Il Città di Nocera fatica ad impostare una reazione degna di nota, denunciando più di qualche difficoltà nel proporre gioco. I costieri, dal canto loro, si limitano a gestire il risultato, provando di tanto in tanto a creare qualche grattacapo alla retroguardia avversaria. Al 42’ un tiro cross di Vitale mette in difficoltà Amabile, costretto a rifugiarsi in angolo. È l’ultimo sussulto di un primo tempo nervoso e poco spettacolare, che si conclude dopo due minuti di recupero.

La ripresa inizia con gli stessi ventidue protagonisti in campo. Al 6’ l’FC Sorrento raddoppia. Cacace perde palla in uscita, ne approfitta Gargiulo che si invola verso la porta di Amabile e lo trafigge con un preciso diagonale. La reazione degli ospiti è immediata. All’8’Criscuolo, ben imbeccato da Majella, va via sulla destra e crossa per Marcucci che deposita in fondo al sacco con una bella girata al volo. A cavallo del quarto d’ora lunga interruzione per proteste da parte della panchina del Città di Nocera. A farne le spese il tecnico Esposito e il presidente Padovano, entrambi allontanati dal direttore di gara. Allo scoccare della mezz’ora Majella sfiora il pareggio, con un colpo di testa, su cross di Vitolo, che si stampa sul palo alla destra di Russo. Gol mancato, gol subito. La dura legge del calcio non risparmia il Città di Nocera. De Angelis perde palla su pressing di Vitale, che serve Scarpa bravissimo a battere Amabile con un tiro forte e angolato. Scotto prova a dare una scossa ai suoi, inserendo Ferrentino e Scibilia, nel tentativo di fornire freschezza e imprevedibilità al reparto d’attacco. Al 39’ è proprio Ferrentino a provarci da calcio di punizione. Sfera di poco a lato. Il forcing finale del Città di Nocera non porta agli effetti sperati. Il primo round va ai costieri . Tra quindici giorni la decisiva sfida del “San Francesco” si preannuncia combattuta e ricca di insidie.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it

Back to top button