Ultime news

PALMESE – CITTA’ DI NOCERA 2-2: Pari beffa in rimonta per gli uomini di Esposito

PALMESE – CITTA’ DI NOCERA 2-2

Reti: 2’pt Cuomo (CN), 8’st rig. Carotenuto (CN), 10’st Arianna (P), 42’st Laureto (P)

PALMESE (4-3-3): Santaniello; Corrado (21’st Laureto), S. Squitieri, Bove, Maresca; Viviano, Novello (15’st Migliaro), Galdi; Arianna (35’st Cutolo), Aufiero, Limatola. A disp. Afeltra, Tufano, Manzo, F. Squitieri. All. Soviero.

CITTA’ DI NOCERA (4-3-1-2): Sorriso; Mozzillo, Cacace, Cuomo, De Angelis; Vitolo, Iuliano (33’st Scibilia), Lettieri; Carotenuto (40’st Criscuolo); Marcucci, Majella (25’st Di Pietro). A disp. Olivieri, Ferrentino, Ferraioli, Genovese. All. Esposito.

Arbitro: Ozzella di Benevento. Assistenti: Izzo e Magliacane di Torre del Greco.

Angoli: 3-1
Recupero: 1’pt, 4’st
Ammoniti: Novello, Viviano (P), Iuliano, Vitolo, De Angelis, Cuomo (CN)
Note: Spettatori 400 circa, di cui circa 250 provenienti da Nocera. Pomeriggio incerto, terreno di gioco in non perfette condizioni.

Pareggio amaro per il Città di Nocera che a Palma Campania, in vantaggio di due reti, subisce la rimonta dei padroni di casa che a tre minuti dal termine acciuffano il 2-2, portando a casa un tutto sommato meritato pareggio. Mister Esposito conferma in blocco la squadra che ha superato il Faiano all’esordio. Lordi non va nemmeno in panchina, così come lo squalificato De Liguori ed il portiere Amabile, tenuto fuori per precauzione. Palmese che schiera diversi ex Nocerina della passata stagione, con Iommazzo che per squalifica non può aggiungersi a Limatola, Galdi, Squitieri e Bove. Pronti via e Città di Nocera in vantaggio: Marcucci subisce fallo in corrispondenza del vertice destro dell’area, morbida e precisa la punizione di Carotenuto sulla quale è lesto di testa Cuomo a svettare in area ed a superare Santaniello proteso in tuffo. La Palmese fa fatica ad imbastire una reazione e dieci minuti dopo il vantaggio è Carotenuto per i rossoneri a sfiorare il gol su punizione, questa volta dalla sinistra, sfiorando il palo alla destra del portiere. I padroni di casa si vedono per la prima volta al 16′ con una conclusione di Limatola dalla distanza agevolmente controllata da Sorriso. Due minuti dopo Carotenuto e Cuomo provano a mandare in scena la replica del gol, ma stavolta la deviazione del difensore rossonero termina alta. Al 32′ ottima azione orchestrata da Iuliano e Majella a liberare il cross di De Angelis dalla sinistra, Santaniello smanaccia come può ma Vitolo sulla ribattuta conclude altissimo. Dal primo angolo della gara, al 36′, arriva anche la prima occasione pericolosa per la Palmese: battuta di Limatola, nessuno interviene di testa e sinistro di Galdi che colpisce l’esterno della rete. In chiusura di tempo Palmese ancora in avanti con un cross teso di Limatola, sul quale è bravo De Angelis ad andare in soccorso di un incerto Sorriso in uscita, deviando in angolo. Il successivo corner non ha effetti e l’arbitro Ozzella manda le squadre al riposo, dopo una prima frazione combattuta e tutto sommato equilibrata.

Il secondo tempo si apre in pratica con il raddoppio del Città di Nocera. Carotenuto danza all’ingresso dell’area e prova a mettere al centro una palla che viene intercettata dal braccio largo di Viviano; l’arbitro non ha dubbi ed assegna la massima punizione. Dopo un paio di minuti di proteste dei padroni di casa, Carotenuto si incarica della battuta e spiazza Santaniello. Giusto il tempo di riprendere e la Palmese accorcia le distanze: minuto 10, lancio dalle retrovie per Arianna il quale, spalle alla porta, si gira, lascia sul posto De Angelis e batte Sorriso con un preciso sinistro a giro. Al 12′ ci prova Lettieri per il Città di Nocera sfruttando una punizione battuta a sorpresa a centrocampo, ma colpisce Santaniello appostato a protezione del primo palo. Gli ospiti soffrono a metà campo e Soviero prova ad approfittarne mandando in campo Laureto per il terzino destro Corrado, mentre Esposito si cautela con Di Pietro per uno spento Majella, con Iuliano che va in posizione di trequartista e Carotenuto ad affiancare Marcucci. Le occasioni comunque latitano, al 31′ Galdi dalla destra crossa per la testa di Laureto ma la palla, contrata da Cacace, termina tra le braccia di Sorriso. Al 36′ risponde il Città di Nocera con una magia di Marcucci all’altezza della bandierina che libera De Angelis, il cui assist non viene intercettato dal neo-entrato Scibilia a pochi passi dalla linea di porta. A cinque dal termine Esposito si copre mandando in campo Criscuolo per Carotenuto, ma la mossa non ha gli effetti sperati. Il numero tredici rossonero commette fallo sulla trequarti; la conseguente punizione viene girata al centro da Galdi per Laureto che di testa indirizza alle spalle di Sorriso. Non accade altro fino al termine. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi, con i calciatori della Palmese a festeggiare ed i nocerini a recriminare per aver sprecato il doppio vantaggio.

Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

Back to top button