Ultime news

CITTA’ DI NOCERA 1910, ESPOSITO: “Premiata la nostra perseveranza”

Ha la voce rauca più del solito mister Esposito dopo la gara estenuante disputata dai rossoneri contro il Valdiano. Tanti i rimproveri verso i suoi ragazzi durante la gara, disposizioni recepite che hanno consentito in extremis ai molossi di agguantare i tre punti: “Oggi ho dovuto fare gli straordinari con la voce, queste sono le gare che mi aspetto, spero non siano tutte cosi, ma avevo messo in guardia i ragazzi. In molti verranno a Nocera a difendere il risultato, oggi siamo stati bravi ma anche fortunati, bravi perché ci abbiamo sempre creduto e fortunati per il gol rocambolesco realizzato”.

LA SVOLTA è arrivata a pochi minuti dalla fine, dentro Majella per Carotenuto e il bomber rossonero non ha tradito le aspettative: “Abbiamo degli uomini che possono decidere la gara in qualsiasi momento. Ho sostituito Carotenuto per inserire Majella ma anche Iuliano, che tecnicamente è molto bravo, ci ha dato una grossa mano a gestire la palla”.

GARA NERVOSA. Anche se tante interruzioni, falli tattici e qualche infortunio di troppo hanno in più momenti turbato la gestione della gara da parte dei rossoneri: “Il nervosismo ci ha penalizzato un po’ e ha fatto si che peccassimo anche in giocate apparentemente facili”.

LA CONSAPEVOLEZZA. Una vittoria, la quinta consecutiva, che consente ai molossi di tenere il passo dell’FC Sorrento, che sabato aveva battuto a domicilio la Scafatese, ed acquisire ancora maggiore consapevolezza nei propri mezzi: “Questa vittoria deve farci stare con i piedi per terra – conferma Esposito – gare di questo tipo devono però servire anche a darci la consapevolezza che siamo una squadra forte, che lotta fino all’ultimo minuto. Una consapevolezza importante perché anche oggi abbiamo avuto la dimostrazione che in questo torneo nessuno ti regala niente e che ci sarà da soffrire per arrivare in fondo”.

INFERMERIA. Buone nuove infine anche dall’infermeria rossonera. Pienamente recuperato Carotenuto, rimasto in campo per un tempo e mezzo, oggi il tecnico ha preferito non rischiare Cuomo e Santoro che però: “dovrebbero essere disponibili per la trasferta di Castel San Giorgio” – conclude Esposito – “Cuomo lamenta un problema alla schiena, Santoro sta recuperando da un leggero stiramento, in settimana, di concerto con lo staff sanitario, valuteremo le loro condizioni e decideremo se sarà il caso di rischiarli”.

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it

Back to top button