Ultime news

CITTA’ DI NOCERA – FC SORRENTO 2-1: Vittoria beffa per i molossi. Ospiti agli ottavi

CITTA’ DI NOCERA – FC SORRENTO 2-1

Reti: 13’pt Scibilia (CN), 43’pt Carotenuto (CN), 31’st Gargiulo (S)

CITTA’ DI NOCERA (4-4-2): Amabile; Mozzillo, Cuomo (36’st Lordi), Criscuolo, Fonzino; Vitolo, Di Pietro, De Liguori, Scibilia; Majella (26’st Ferrentino), Carotenuto (18’st Marcucci). A disp. Sorriso, Lettieri, Del Gaudio, Genovese. All. Scotto (Esposito squalificato).

FC SORRENTO (3-5-2): Russo; Micallo (14’st Fragiello), Arpino, Scognamiglio; Vanin, Esposito, Serrapica (32’pt Maisto), Temponi, De Gregorio; Vitale (43’st De Rosa), Gargiulo. A disp. Napolitano, Di Gregorio, Terminiello, Marino. All. Turi.

Arbitro: Castropignano di Ercolano. Assistenti: De Girolamo e Aletta di Avellino.

Ammoniti: Scibilia, Carotenuto, Cuomo, Mozzillo (CN), Serrapica, Esposito (S)
Angoli: 3-2
Recupero: 2’pt, 4’st
Note: Pomeriggio soleggiato, terreno di gioco in non perfette condizioni. Spettatori: 1000 circa.

Vittoria beffa per il Città di Nocera che supera al San Francesco il Sorrento con un 2-1 che regala però agli ospiti il passaggio agli ottavi di Coppa Italia. I molossi possono recriminare per una gara condotta bene fino a metà ripresa, con un meritato doppio vantaggio, per poi abbassarsi troppo e concedere ai costieri il gol qualificazione ad un quarto d’ora dal termine, senza aver poi la forza di reagire. In panchina per il Città di Nocera, con Esposito squalificato, va ancora il secondo Felice Scotto. Non c’è l’infortunato Cacace il cui posto viene preso da Criscuolo. Rispetto a domenica scorsa Mozzillo e Vitolo rilevano Del Gaudio e Santoro nelle rispettive posizioni in campo. In avanti c’è Majella in luogo di Marcucci. Fc Sorrento con il 3-5-2 senza Scarpa squalificato e Gargiulo che vince il ballottaggio con Fragiello per affiancare in attacco il recuperato dell’ultima ora Vitale. Cabina di regia affidata all’ex di turno Serrapica. I padroni di casa iniziano con il piglio giusto e già al 2′ Majella viene messo in condizioni di presentarsi a tu per tu con l’estremo ospite Russo, ma l’attaccante rossonero lo colpisce in uscita. Al 9′ ci prova Scibilia a servire Majella, con il numero undici rossonero che non riesce ad agganciare la sfera a pochi passi dalla porta. Cinque minuti dopo arriva il vantaggio: delizioso assist di Carotenuto a premiare l’inserimento di Scibilia a centro area e precisa conclusione dell’esterno siciliano che termina in rete. La reazione del Sorrento non arriva ed è ancora il Città di Nocera a cercare la via della rete con Di Pietro che al 21′ conclude alto dalla lunga distanza sfruttando un servizio di Scibilia. Al minuto 32 Serrapica alza bandiera bianca per infortunio e viene sostituito da Maisto. La gara è nervosa e si fa fatica a vedere azioni manovrate; unico ed importante sussulto lo regala Carotenuto al 43′ con l’eurogol del raddoppio. Il trequartista rossonero subisce fallo ai venticinque metri e si incarica della battuta del calcio di punizione: il suo potente destro a rientrare è imprendibile per Russo che non può far altro che vederlo infilarsi alla sua sinistra.

Ad inizio ripresa il Sorrento riordina le fila per cercare la rete che potrebbe dare la qualificazione: ci prova Maisto al 5′ dalla lunga distanza ma la sfera termina abbondantemente alta. Il Città di Nocera resta ben attento a non scoprirsi ma è sempre pericoloso in contropiede. Una clamorosa occasione la spreca Di Pietro al 12′, ben servito da Carotenuto, appoggiando fuori in solitudine dal limite dell’area piccola. Il tecnico ospite Turi prova a dare una svolta ai suoi inserendo l’attaccante Fragiello per il terzino Micallo, varando un più offensivo 4-3-3; mentre nel Città di Nocera Marcucci sostituisce l’acciaccato Carotenuto e pochi minuti più tardi Ferrentino fa rifiatare Majella. Vicini al gol ci vanno ancora i padroni di casa al 27′: iniziativa di Scibilia sulla sinistra, assist per Marcucci che dal centro dell’area si gira e conclude alto in girata. L’occasione ghiotta per gli ospiti arriva due minuti dopo, con un cross di Vanin sul quale esce male Amabile, Gargiulo colpisce la traversa e sulla ribattuta Fragiello di testa manda incredibilmente alto. La rete arriva però al 31′ con un lancio di Maisto che trova impreparata la difesa rossonera andando a pescare Gargiulo che fa secco Amabile in vana uscita. Scotto è costretto ad inserire Lordi nell’inedita posizione di difensore centrale al posto dell’infortunato Cuomo, con i suoi uomini che possono mangiarsi le mani per una traversa colpita da Di Pietro al 40′ su conclusione di controbalzo da azione d’angolo. Le occasioni terminano qui ed al Città di Nocera non resta che raccogliere lo sportivo applauso del proprio pubblico, mentre è il Sorrento a festeggiare il passaggio agli ottavi di finale.
Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

Back to top button