Ultime news

CITTA’ DI NOCERA, SCOTTO: “usciamo a testa alta”

Partita dal sapore agrodolce per il Città di Nocera che, nonostante la vittoria per due reti ad una contro l’Fc Sorrento, saluta anticipatamente la Coppa Italia in virtù del risultato dell’andata. Amareggiato a fine gara il tecnico in seconda Felice Scotto, in panca al posto dello squalificato Esposito: “Putroppo il verdetto del campo ci penalizza e ci tira fuori da questa competizione, alla quale tenevamo tantissimo – esordisce a margine dell’incontro – Usciamo fuori a testa alta, dopo una grande prestazione in cui abbiamo dato un segnale importante alle altre avversarie del girone. Anche la squadra è rammaricata, soprattutto perchè avremmo voluto dare una soddisfazione ai nostri tifosi che, nonostante l’orario lavorativo settimanale, ci hanno fatto sentire tutto il loro calore”. Doppio confronto significativo per trarre un primo bilancio sulle reali possibilità dei rossoneri: “L’ Fc Sorrento non è una squadra imbattibile – ammette – Ed oggi ne abbiamo avuto la conferma. Il maggior rammarico è che la dea bendata non giri dalla nostra parte, mi viene da pensare al palo di Majella dell’andata, gli infortuni di alcuni perni fondamentali proprio nei momenti decisivi, penso anche al vento che, nel secondo tempo, ha fatto assumere al pallone strane traiettorie”. Ora, tuttavia, la testa dovrà necessariamente essere rivolta al campionato, con i molossi impegnati tra pochi giorni sul difficile campo della Scafatese 1922: “Ci aspetta un impegno di un certo livello – puntualizza – sarà fondamentale metabolizzare questo mancato passaggio del turno, recuperando, magari giocatori come Cacace, Cuomo e lo stesso Carotenuto, del quale aspettiamo gli esiti degli esami strumentali”.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it

Back to top button