Ultime news

COPPA ITALIA. CITTA’ DI NOCERA: vittoria di misura. Decide Ciotti

CITTA’ DI NOCERA (4-4-2): Sorriso; Ferraioli, Criscuolo, Cuomo, De Angelis; Ferrentino, Lordi (34’st De Liguori), Di Pietro, Ciotti (33’st Vitolo); Majella (34’st Scibilia), Marcucci. A disp. Napoli, Carotenuto, Mozzillo, Lettieri. All. Esposito

MASSA LUBRENSE (4-4-2): Fiorentino; Apreda E, Apreda F, Siniscalchi, Breglia; Vanacore, Altieri, Veniero, Valestra; Gargiulo (39’st Vinaccia (41’st Perno)), Lauro (23’st Arcobelli). A disp. Iaccarino, Malafronte. All. Cuomo

ARBITRO: sig. Cardella di Torre del Greco

MARCATORI: 43’pt Ciotti (CN)

NOTE: giornata soleggiata. Campo in buone condizioni. Spettatori circa 300. Ammoniti: Criscuolo (CN), De Angelis (CN), Lauro (ML), Gargiulo (ML), Breglia (ML), Apreda F (ML), Siniscalchi (ML), Apreda E (ML), Scibilia (CN) Angoli: 9-1 Recupero: 2’pt; 3’st;

Vittoria di misura per il Città di Nocera, che si aggiudica il primo atto degli ottavi di finale di Coppa Italia contro il Massa Lubrense. Decisiva una rete di Ciotti allo scadere del primo tempo.

Esposito deve fare a meno degli infortunati Cacace, Fonzino e Montuori. Promossi i giovani Ferraioli e Ciotti. Coppia d’attacco formata da Majella e Marcucci. Il tecnico ospite Cuomo, che deve rinunciare a Buonomo, Esposito, De Stefano, Ambrosio, De Simone e Vitiello si affida al collaudato 4-4-2, con Lauro e Gargiulo a sostenere il peso del reparto offensivo.

PRIMA GIOIA PER CIOTTI. Inizio di personalità per il Città di Nocera, che prende in mano il pallino del gioco sin dalle prime battute. All’8’ ci prova Ferrentino, su suggerimento di De Angelis. Bravo Fiorentino a respingere di piede. Al 13’ gli ospiti si affacciano in avanti, con un calcio di punizione di Lauro bloccato senza difficoltà da Sorriso. Al 20’ squillo di Marcucci, che riceve di testa da Majella e conclude a rete di prima intenzione, impegnando severamente l’estremo difensore ospite, costretto a rifugiarsi in angolo. La gara resta piacevole, soprattutto per merito del Massa Lubrense che, di tanto in tanto, prova a rendersi pericoloso nella trequarti avversaria. Al 29’ è ancora Lauro a mettere paura a Sorriso, con una conclusione a incrociare che si spegne di un soffio a lato. Al 33’ Fiorentino evita la capitolazione dei suoi, deviando sopra la traversa un avventato retropassaggio di Siniscalchi. Al 43’ il Città di Nocera passa in vantaggio. Traversone dalla destra di Ferrentino per Majella, che gira verso la porta trovando sulla sua strada l’ottima respinta di Fiorentino. Nulla può il numero uno ospite sul susseguente tapin di Ciotti, che bagna nel migliore dei modi il suo debutto tra i grandi. La reazione del Massa Lubrense non tarda ad arrivare. Al 46’, nel primo dei due minuti di recupero concessi dal direttore di gara, ci prova il solito Lauro dalla distanza. Palla alta. È l’ultima emozione della prima frazione, che si conclude tra gli applausi degli oltre trecento tifosi accorsi al “San Francesco”.

QUALIFICAZIONE ANCORA APERTA. La ripresa inizia con gli stessi ventidue protagonisti in campo. Al 2’ i padroni di casa sfiorano il raddoppio, ancora con Ciotti che spedisce a lato da ottima posizione, sugli sviluppi di un pericoloso calcio di punizione di Ferrentino respinto da Fiorentino. Al 10’ il Massa Lubrense costruisce la palla gol più nitida dell’incontro. Lauro, dopo una serie di rimpalli in area di rigore, conclude a botta sicura, trovando sulla sua strada un super Sorriso, che gli nega la gioia del gol con una bellissima parata a mano aperta. Dopo un avvio piuttosto intenso il ritmo di gioco cala notevolmente, con il Massa Lubrense che bada essenzialmente a limitare i danni e il Città di Nocera che fatica a creare grossi pericoli alla retroguardia avversaria. Per registrare un’altra azione degna di nota dobbiamo attendere il 42’, quando il neo entrato Scibilia va via sulla sinistra e mette al centro per Ferrentino, che da ottima posizione conclude troppo debolmente. È l’ultimo sussulto di una gara non gestita nel migliore dei modi dall’undici di Esposito. Discorso qualificazione ancora aperto, con il Massa Lubrense che avrà la possibilità di giocarsi le sue chance tra le mura amiche.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it

Back to top button