Ultime news

MAIURI si presenta: “Contano mentalità e motivazioni”

Conferenza stampa di presentazione per il neo tecnico del Città di Nocera Vincenzo Maiuri questo pomeriggio al San Francesco. A fare gli onori di casa il responsabile della comunicazione Marco Mattiello, accompagnato dal direttore dell’area tecnica Peppe Prete, che esordiscono con i ringraziamenti di rito all’ex allenatore Esposito: “Abbiamo avuto modo, in questi mesi, di apprezzare la professionalità, l’attaccamento ai colori, la forza di volontà nel voler perseguire un obbiettivo, di una persona seria e preparata – esordisce Mattiello – Purtroppo nel calcio accade anche questo e bisogna essere bravi a voltare pagina, quando necessario”. La scelta di Maiuri non è stata casuale, ma frutto di un’attenta serie di valutazioni, soprattutto considerando il momento di difficoltà della squadra: “Non era facile trovare una persona che avesse le stesse nostre ambizioni, vogliosa di misurarsi con una piazza così importante e di grosso spessore – prosegue il direttore dell’area tecnica Peppe Prete – siamo, tuttavia, convinti che la figura del nuovo mister racchiuda in sé tutte le componenti essenziali per questo gruppo di calciatori, per le idee della società e per le attese dei tifosi”.

Marco Mattiello, il nuovo tecnico Maiuri ed il responsabile dell’area tecnica Peppe Prete

MOTIVAZIONI A MILLE. La parola passa, poi, all’ex tecnico di Brindisi, Nardò, Grottaglie, Taranto e Casertana: “Prima di tutto vorrei ringraziare il collega che sono stato chiamato a sostituire. Persona esperta, preparata, che ha svolto secondo me un ottimo lavoro. La squadra è in condizioni perfette dal punto di vista fisico e sono sicuro che faremo bene” – esordisce il trainer di origini milanesi – “Sono motivatissimo. Allenare a Nocera è motivo d’orgoglio, una cosa che non ti capita tutti i giorni. So bene di andare incontro a forti pressioni, ma il calcio è bello sopratutto per questo. Dovremo  essere capaci di trasformarle in forza e stimoli per riprendere il cammino che si è interrotto ad Eboli, e raggiungere gli obiettivi che la società si è prefissata”.

IL NUOVO TECNICO CHIAMA LA SQUADRA AD UNA PRESA DI RESPONSABILITA’. Non sarà facile, tuttavia, viste le difficoltà incontrate dal Città di Nocera nelle ultime giornate di campionato: “Sarà fondamentale avere una forte presa di coscienza da parte di tutti, assumendosi ciascuno di noi le proprie responsabilità. Esposito ha pagato per tutti, ora tocca ai calciatori reagire. Lo dobbiamo alla società che sta facendo enormi sacrifici, lo dobbiamo ai tifosi rossoneri, che spero ci seguiranno sempre con più partecipazione. Al giorno d’oggi avere la possibilità di lavorare, di percepire uno stipendio è un lusso, ci sono tante persone che sono meno fortunate di noi. Mi aspetto che tutti diano il massimo possibile”.

GLI UOMINI CONTANO PIU’ DEI MODULI. L’incontro con la squadra è stato estremamente positivo, considerando soprattutto che molti elementi sono già stati in passato alle dipendenze di Maiuri: “Alcuni giocatori li conosco, altri li ho allenati, come ad esempio Majella con me nell’avventura di Caserta. Ho cercato di osservare soprattutto lo spirito di condivisione collettivo, e sono rimasto piacevolmente sorpreso nel vedere tutti quanti partecipi all’allenamento, attenti e volitivi”. Non vuole parlare di moduli o atteggiamenti tecnico-tattici, a maggior ragione in vista dell’impegno imminente di giovedì: “Difficilmente riuscirò a cambiare qualcosa considerando il poco tempo a disposizione. Le partite si vincono con gli uomini, non con i moduli, e questo è un campionato in cui si corre e si suda la maglia ogni domenica su campi difficili contro avversari che moltiplicheranno le forze quando ci incontreranno. Mi aspetto una prova di carattere, data anche l’importanza del match nel nostro cammino verso la promozione”. Cammino che vedrà i molossi impegnati a colmare il gap accumulato nei confronti della capolista FC Sorrento: “I costieri hanno dimostrato in questo primo scorcio di campionato di avere qualcosa in più, non si è primi per caso, ma il torneo è ancora lungo e il calcio spesso è talmente imprevedibile che tutto può cambiare da un giorno all’altro. Toccherà a noi fare in modo che succeda. In ogni caso non c’è solo il campionato. In D possiamo arrivarci in tanti modi, c’è la Coppa Italia, ci sono i Play Off. Vi garantisco che la mia squadra lavorerà sodo e lotterà su ogni fronte per riportare questo club nel massimo campionato dilettantistico”.

RESTA IN ORGANICO AMEDEO PETRAZZUOLO. Nella nuova avventura in rossonero Maiuri si avvarrà della collaborazione di Vincenzo Gagliano, suo secondo ed ex Salernitana e Luigi D’Oria, preparatore atletico. Resta, invece, in organico Amedeo Petrazzuolo, preparatore portieri, già alle dipendenze di Pasquale Esposito.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it

Back to top button