Ultime news

SICLARI: “Contento per il goal, ma che beffa!”

- Pubblicità -

Un goal, il primo in campionato per Peppe Siclari, da attaccante di razza, che ha illuso la Nocerina che esce però sconfitta dal Madrepietra Stadium al termine di una partita dominata in lungo e in largo: “Le soddisfazioni personali fanno sempre piacere – esordisce il numero nove molosso – ma in questo caso passano in secondo piano alla luce di una sconfitta immeritata che però deve farci riflettere. Ripartiamo dai buonissimi quaranta minuti del primo tempo, dove a parte il mio goal, abbiamo avuto più di un’occasione per chiudere la partita e facciamo tesoro degli errori commessi. Siamo appena alla prima di campionato, c’è tutto il tempo per recuperare a cominciare già dalla sfida di domenica prossima contro il Trastevere”. Sugli errori dei singoli che hanno finito per condizionare la gara dei molossi l’attaccante rossonero non cerca alibi: “Si vince e si perde in undici, mi sembra poco rispettoso puntare il dito nei confronti dei singoli. Anche noi attaccanti ad esempio avremmo potuto dare di più in fase di non possesso provando a mettere più in difficoltà i portatori di palla avversari e non lo abbiamo fatto spesso, così come difesa e centrocampo potevano leggere meglio alcuni momenti della gara. C’è da lavorare, lo sapevamo. Ci sarebbe da preoccuparsi del contrario visto che siamo appena alla prima di campionato”. Intanto, per chi ne è già diventato il uno dei beniamini, non può mancare l’elogio ai tifosi molossi, presenti in gran numero anche ad Apricena e che, nonostante il gran caldo, non hanno fatto mancare il loro apporto durante tutto l’arco della gara: “Una titoseria del genere che in queste condizioni canta dal primo al novantesimo può solo essere applaudita. Dispiace non essere riusciti a regalargli la prima gioia di questo campionato, contiamo di farlo già a partire da domenica prossima”.

Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it

- Pubblicità -
Back to top button

Disabilita il blocco

ForzaNocerina.it è un sito gratuito e si sostiene grazie alle pubblicità. Ti chiediamo di disabilitare il tuo ADS Block per poter continuare la navigazione