Ultime news

TRIPLICE FISCHIO: l’Igea spegne gli entusiasmi rossoneri

IL PROTAGONISTA – La sua “prima volta” nella Nocerina cinque stagioni orsono, passò quasi inosservata, la categoria, i compagni di reparto e l’esperienza maturata erano sicuramente differenti rispetto a quanto sta accadendo nell’immediato presente, ma Nicola Russo è tornato a Nocera ed alla Nocerina anche per mettere in mostra tutte le sue doti, e magari riuscire a convincere qualcuno che in fase di calciomercato aveva storto il naso aspettandosi qualche altro nome alla voce acquisti. Tre gare ufficiali ed altrettante le reti messe a segno tra campionato e coppa, tutte di pregevolissima fattura. Contro l’Igea Virtus è stato decisamente il migliore in campo.

IL MOMENTO CHIAVE – Una gara ampiamente dominata dai padroni di casa, che nel primo tempo giocano palla a terra e con una coralità di gioco difficile da vedere in serie D, gli ospiti si rintanano nella propria metà campo e non possono che affidarsi a scialbe ripartenze. L’enorme quantità di gioco dei rossoneri si concretizza grazie al gran gol di Nicola Russo che porta in vantaggio i molossi. A metà della ripresa arriva però la svolta: la Nocerina prova a mettere in ghiaccio la partita e mister Morgia toglie Alvino per Cecchi, un attaccante per un centrocampista. Una mossa che purtroppo per i molossi fa arretrare loro il baricentro e da maggiore fiducia ai mai pervenuti ospiti che trovano la rete del pareggio dopo un’azione di rimessa grazie all’under Tramonte. I rossoneri provano fino alla fine a ribaltare il risultato ma i minuti corrono veloci e i padroni di casa vedono sfuggire una vittoria che avrebbero ampiamente meritato.

DIETRO LA LAVAGNA – E’ mancato un pizzico di cattiveria ai molossi soprattutto in fase offensiva, capita spesso che quando le gare non si riescono a chiudere si venga beffati nonostante la migliore qualità di gioco espressa. Opaca la prestazione di capitan Cavallaro.

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it

Back to top button