Ultime news

IGEA VIRTUS-NOCERINA 0-0: pareggio scialbo che non accontenta nessuno

IGEA VIRTUS 0

NOCERINA 0

IGEA VIRTUS (4-3-3): Ingrassia, Fontana, Dall’Oglio, D’Antonio, Merkaj (20’st Fioretti), Santamaria, Biondo G (34’st Biondo S), Gatto, Kacorri (20’st Tramonte), Kosovan, Biondi. A disp. Rotella, Cuzzilla, Pitarresi, Bucolo, Ferrante, Dell’Oro. All. Raffaele

NOCERINA (4-3-1-2): Gomis, Matino, Vitolo, Giacinti, Manzo, Vanacore, (30’st Ferri) Alvino, Cecchi, Russo, Cavallaro, Bartoccini (38’st Di Minico). A disp. Mennella, Imperato, Atteo, Tammaro, Dieme, Mosca, Illiano. All. Morgia

ARBITRO: sig. Collu di Cagliari. Assistenti: Lencioni di Lucca e Donato di Pistoia

NOTE: pomeriggio freddo e nuvoloso. Campo in discrete condizioni. Spettatori circa 150. Ammoniti: Kacorri (IV), Cavallaro (N).Angoli: 3-4; Recupero: 1’pt; 3’st

Si conclude con uno scialbo pareggio a reti inviolate il big match della seconda giornata di ritorno tra Igea Virtus e Nocerina. Gara avara di emozioni, nella quale i padroni di casa recriminano per una rete annullata a Dall’Oglio per presunta posizione di fuorigioco e gli ospiti per la mancanza di precisione sotto porta.

Morgia perde Lomasto per un improvviso attacco febbrile e si affida al 4-3-3, con Bartoccini al debutto nell’undici titolare. Ritorna dal primo minuto anche Vanacore.

Il tecnico dei locali Raffaele ritrova capitan Dall’Oglio ma perde Pitarresi nel riscaldamento. Al suo posto promosso in campo Merkaj.

ZERO GOL, POCHE EMOZIONI. Parte col piede pigiato sull’acceleratore l’Igea, che dopo quattro minuti sfiora il vantaggio. Traversone di Biondi per Merkaj, che calcia a botta sicura verso la porta avversaria. Bravissimo Gomis a rifugiarsi in corner. La fase centrale della prima frazione non riserva emozioni e il gioco staziona prevalentemente nella zona mediana del campo. Al 42’ registriamo il primo squillo della Nocerina. Cross dalla destra di Cavallaro per Russo, che si ritrova libero all’altezza del secondo palo ma spedisce incredibilmente alto, fallendo una nitida occasione per chiudere in vantaggio i primi quarantacinque minuti.

DALL’OGLIO FERMATO PER FUORIGIOCO, MATINO IMPRECISO. Nella ripresa la Nocerina parte con piglio diverso e a cavallo tra il 10’ e il 12’ va vicina per due volte al vantaggio. Protagonista in entrambe le occasioni Matino, che prima spedisce alto da pochi metri, poi esalta i riflessi di Ingrassia attento ad allontanare con i pugni un colpo di testa da posizione ravvicinata. Al 23’ i padroni di casa vanno a un passo dal vantaggio. Fioretti saggia la bravura di Gomis, bravissimo a respingere una bordata da ottima posizione dell’attaccante entrato in campo da pochi minuti. Sulla palla vagante si avventa Dall’Oglio che spedisce in rete. Il direttore di gara annulla, però, la rete su segnalazione di fuorigioco del suo assistente tra le vibranti proteste del pubblico locale. Nella porzione finale di partita le due squadre badano essenzialmente a non prenderle, faticando a costruire azioni degne di nota. Al triplice fischio del direttore di gara si materializzano i rimpianti di entrambe le squadra, che non riescono ad approfittare del secondo passo falso consecutivo della capolista Troina.

Francesco Belsito, ForzaNocerina.it

Back to top button