Ultime news

PALAZZOLO, Betta: “Nocerina, non ti temo!”

C’è grande attesa in casa Palazzolo per l’importante sfida di giornata che vedrà i siciliani contrapposti alla lanciatissima Nocerina di Morgia. Tre punti in palio di importanza vitale per ambo le formazioni, da un lato in chiave salvezza, dall’altro per tenere agganciato il primato, sinonimo di promozione diretta. Lo sa bene il tenico gialloverde Giancarlo Betta, che presenta così il match dello “Scrofani Salustro”: “Sarà una gara impegnativa, sulla carta addirittura proibitiva per noi – esordisce – tuttavia non abbiamo alcun timore reverenziale, ma solo grande rispetto per l’avversario e per questo cercheremo di proseguire nel nostro percorso di crescita”.

SQUADRA IN CRESCITA. Sono cinque le formazioni in appena una manciata di punti, con la salvezza diretta a portata di mano ed ancora dieci gare da giocare: “Non vogliamo stilare alcuna tabella di marcia né guardare la classifica in questo momento – ammonisce – stiamo lavorando su un progetto nuovo da un mese circa con una rosa in parte rivoluzionata e giovane. Non sarà per nulla una passeggiata ritrovare una certa continuità anche nell’espressione del gioco, per questo conta fare quanti più punti possibile. La squadra sta crescendo, e deve proseguire su questa strada per sperare di poter raggiungere finalmente i risultati sperati”. Nocerina, dal canto proprio, reduce da cinque vittorie consecutive ma ancora balbettante in fase di finalizzazione: “Hanno un arsenale offensivo che, a mio modo di vedere, è il più completo ed omogeneo della categoria, che può pungere davvero in ogni istante – commenta – il cambio di modulo, inoltre, e l’arretramento di Alvino sulla linea di centrocampo ha permesso loro di raggiungere una quadratura che prima non avevano. Dopo la gara col Messina inoltre hanno acquisito una certa consapevolezza delle proprie qualità, puntando tutto sul pragmatismo anziché sull’estetica”.

LA GARA. Date queste premesse, occorrerà pertanto giocare a viso aperto o puntare sul contenimento? “Come ho detto, abbiamo trovato nelle ultime partite una discreta intesa, ed in tal senso dobbiamo continuare a lavorare – chiosa – di fronte incontreremo squadre che se la giocheranno, e in queste situazioni noi possiamo tranquillamente dire la nostra”. Chi teme maggiormente in questa lotta nei bassifondi, chi invece vede favorito per la promozione? “Siamo tutte sullo stesso livello, ma si salverà chi troverà maggiore continuità da qui alla fine – e aggiunge – la Nocerina al momento ha una marcia in più oltre che l’entusiasmo dalla sua, ma occhio comunque alla Vibonese che ha un roaster di categoria superiore. Sarà una lotta apertissima fino all’ultima giornata”.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it

Back to top button