Ultime news

TRIPLICE FISCHIO: Nocerina, ottava vittoria di fila! Vitolo è una piacevole conferma

Ottava vittoria consecutiva per i molossi che superano senza troppe difficoltà un coriaceo Gela, di Nicola Russo il goal che abbatte le resistenze degli ospiti e conferma i molossi in vetta alla classifica. Vincono anche Vibonese e Troina, cede il passo l’Igea Virtus.

IL PROTAGONISTA – Un under venuto fuori a poco a poco, grintoso e duttile, Roberto Vitolo classe ’98, alla terza stagione con la casacca rossonera, nocerino d’adozione, contro il Gela ha sfoggiato l’ennesima prestazione maiuscola. Il calciatore sarnese è diventato un vero e proprio jolly nello scacchiere di Morgia, perno della difesa a quattro, ma usato spesso anche a centrocampo e utilizzato in situazioni di emergenza come centrale difensivo. Continua così Robè.

IL MOMENTO CHIAVE – Una gara di quelle dominate dall’inizio alla fine da parte dei molossi, ma che per poco cinismo sotto porta, dovuto anche all’enorme mole di gioco prodotta dagli attaccanti, rischiava di essere compromessa nei minuti di recupero a seguito di una leggerezza di Gomis. I rossoneri partono subito bene, ed in pochi minuti sfiorano più volte la rete del vantaggio, che arriva intorno alla mezz’ora grazie a Nicola Russo che è lesto ad approfittare di un’errata rimessa del portiere ospite e lo impallina siglando il sedicesimo gol in campionato. La gara continua senza sussulti da parte degli ospiti, e sono i padroni di casa a sfiorare più volte il gol, con Russo in due occasioni ed in una con Dieme, ma il pericolo più grande lo corrono i molossi al terzo minuto di recupero dopo che Gomis per evitare un calcio d’angolo devia la palla sui piedi di un avversario che a pochi metri dalla porta  sfiora l’insperato pareggio.

DIETRO LA LAVAGNA – Una tiratina d’orecchie a quei pochissimi facinorosi che da qualche settimana a questa parte continuano a lanciare petardi in campo. Nella gara con il Gela, il lancio di botti in campo è costato alla società una sanzione di mille euro, ma soprattutto la diffida del San Francesco, causa comportamento reiterato, il perpetrarsi di tale situazione porterà alla squalifica del fortino dei molossi che potrebbe chiudere anzitempo i giochi promozione, questi ragazzi hanno bisogno del proprio pubblico e dei propri ultrà. Forza Molossi.

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it

Back to top button