Ultime news

NOCERINA, è corsa contro il tempo

Diventa sempre più complicato ipotizzare un futuro tranquillo e sereno, almeno nell’immediato, in casa rossonera. Si è passati, nel giro di poco tempo, facendo riferimento alle dichiarazioni del patron del club di via Barbarulo, più volte ribadite, da un probabile “ripescaggio” in Lega Pro, ad una quasi certa “fusione” con l’Atletico Agro, società nocerina, che da anni fa del calcio giovanile il suo forte.

Peccato perché alla luce delle recenti dichiarazioni da parte di alcuni club di “Terza Serie”, che affermano, che probabilmente non presenteranno, entro il prossimo 24 giugno, domanda d’iscrizione al campionato, vedi su tutte Siracusa e Albissola e di tanti altri ancora in palese difficoltà, si poteva ipotizzare uno scenario favorevole alla società rossonera, vista anche la rinuncia da parte di alcuni club di serie D, che hanno vinto i play off o alle difficoltà di altre per ragioni varie o strutturali, come ad esempio la Turris.

Le due società dei presidenti Paolo Maiorino e Mario Di Nardo, darebbero vita ad una una nuova matricola federale, che vedrebbe l’avvocato nocerino, presiedere il nascente club, questo oltre al cambiamento della denominazione necessario, potrebbe portare ad eventuali, non facili, benefici di natura fiscale, tutti da verificare e di sicuro vedrebbe affidare alla Polisportiva Nocera, il settore giovanile, quantomeno fino alla categoria “giovanissimi”, mentre il campionato Juniores, obbligatorio per le società partecipanti al campionato di serie D, resterebbe, almeno per il momento, in seno alla nascitura ASD.

Ovviamente la nascita del nuovo sodalizio, oltre a poter far storcere il naso a quella parte di tifoseria, sempre attenta alla storia del club, potrebbe concorrere, sempre facendo riferimento alle dichiarazioni rilasciate più volte nei mesi scorsi dal patron Maiorino, alla disputa di un campionato di vertice, che al momento, però non sembra rappresentare la realtà, visto il disinteresse dell’imprenditoria locale a supportare l’avvocato nocerino.

La realtà è che è ormai iniziata una corsa contro il tempo, qualsiasi sia la strada da intraprendere, a partire dalla fusione, che ha come termine ultimo martedì 25 giugno, mentre per l’iscrizione in serie D, come più volte ribadito, il termine è il prossimo 12 luglio, quindi qualunque sia il percorso che il patron scelga di seguiere il tempo sta diventando poco, come quello per allestire una formazione all’altezza della piazza, con i calciatori che a partire dal prossimo 1 luglio, possono sottoscrivere i contratti con i nuovi club. Tocca, quindi, dare un’accelerata, anche in considerazione di altre necessarie incombenze, previste dal prossimo 1 luglio, partendo dalla scelta necessaria di un segretario, che in questa fase, rappresenta la vera anima del club.

E. Pagano, ForzaNocerina.it

Back to top button