Ultime news

UNIVERSIADE 2019, passo spedito a Nocera

Si è tenuta questa mattina la visita del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, presso le strutture sportive che renderanno Nocera Inferiore protagonista durante l’Universiade che si svolgerà a Napoli nel luglio del 2019. La città capofila dell’Agro ha messo a disposizione due impianti: lo Stadio San Francesco, che sarà impiegato per le gare di calcio maschile e femminile, e il PalaCoscioni, che sarà teatro delle gare di pallavolo maschile e femminile. Entrambe le strutture sono ancora interessate dai lavori di riqualificazione.

Circa il PalaCoscioni, sono stati completamente rifatti gli spogliatoi; è stato risistemato e impermeabilizzato il tetto; è stata creata una sala stampa; è stata aggiunta una tribuna retrattile (che porterà il totale degli spettatori a 1500). A breve, il parquet sarà adattato alla sola pallavolo e saranno sistemati l’impianto di condizionamento e un nuovo tabellone.

Più complessi i lavori che hanno interessato il San Francesco. Innanzitutto, a fronte di una base d’asta di ottocentomila euro, per via dei ribassi, sono stati messi a disposizione dell’impianto “solo” cinquecentomila euro. L’importo ha permesso il totale rifacimento degli spogliatoi della Tribuna, rimodulando le stanze, ammodernando il pavimento e realizzando l’impianto di climatizzazione. Sono stati rifatti anche gli spogliatoi della Curva nord, che è stata impermeabilizzata. Inoltre, sono stati riqualificati i bar e i servizi igienici dell’intero impianto. Rinnovate anche le porte, le suppellettili e le panchine. Riguardo quest’ultimo punto, bisogna notare, con rammarico, che le nuove panchine (sia sul terreno di gioco che all’interno degli spogliatoi) sono abbastanza deludenti. Le panchine rimosse erano di livello decisamente superiore. Entrambi gli impianti sono stati cablati con fibra ottica e ripetitori Wi-Fi in grado di coprire tutte le aree.

Per permettere lo svolgimento delle gare di calcio, l’amministrazione comunale della città di Nocera Inferiore ha stanziato circa duecentocinquantamila euro. Grazie a questo sforzo economico, è stato riqualificato il terreno di gioco ed è stato ammodernato l’impianto di irrigazione. Si è, inoltre, provveduto ad ammodernare l’impianto di illuminazione (adesso capace di 1700 lux di potenza a fronte dei 1200 richiesti); è stata ripitturata la Tribuna e si sta provvedendo alla riqualificazione del muro di cinta della Curva Sud che, praticamente da sempre, rappresenta il biglietto da visita del San Francesco.

Il presidente della Regione ha affermato di essere rimasto favorevolmente impressionato dalle strutture nocerine, soprattutto dal PalaCoscioni, che non conosceva. Ha fatto, inoltre, i complimenti all’amministrazione della città di Nocera Inferiore per essere stata tra le poche a contribuire economicamente alla realizzazione dei lavori. Ha sottolineato come l’Universiade sia un evento importante per la nostra regione – a livello sportivo mondiale è secondo solo alle Olimpiadi – un’occasione di crescita per tutte le comunità coinvolte. Per questo si è dichiarato felice, dopo aver appreso della rinuncia del Brasile, di aver fortemente sostenuto la candidatura dell’Italia e della Regione Campania. Una scelta, ha concluso, che, alla luce dei tanti risultati ottenuti, si è rivelata vincente.

Dopo il presidente della regione ha preso la parola il sindaco della città, Manlio Torquato, che si è detto contento delle parole di De Luca: “Insieme, abbiamo lavorato sodo in questi mesi per farci trovare pronti a questo evento di portata mondiale. Grazie ai fondi per questa manifestazione, ci ritroviamo due strutture ammodernate e ancora più funzionali. Ma – ha promesso – non finisce qui”.

Lo Stadio San Francesco, infatti, verrà ulteriormente ammodernato grazie a un finanziamento congiunto (un milione di euro da parte del Coni e cinquecentomila euro da parte del comune). Il progetto, che, secondo la tabella di marcia, dovrebbe vedere la versione definitiva già a fine mese, vedrà la riqualificazione strutturale degli spalti, compresa l’impermeabilizzazione e la messa in opera di sediolini a strisce verticali rossonere. Si provvederà, inoltre, a riqualificare definitivamente il sistema di irrigazione – il terreno di gioco rimarrà erboso – e al rifacimento (o alla riqualificazione, se possibile), della pista di atletica. Sarà sistemata la copertura della tribuna e sarà completamente rinnovato l’impianto audio.

Vincenzo Ciancio, ForzaNocerina.it

Back to top button