Ultime news

ANDRIA, Catalano incita i suoi: “Vincere per risalire la china”

Tre vittorie, tre pareggi e sei sconfitte, di cui le ultime cinque consecutive. È questo il magro ruolino di marcia dell’Andria dall’inizio del torneo. Neanche il cambio di allenatore, con l’arrivo dell’attuale Raimondo Catalano, sembra aver risollevato in termini di risultati la compagine pugliese: “È, purtroppo, un periodo in cui ci gira ancora tutto storto – il commento del trainer biancoazzurro – questa settimana, nei primi giorni, è stata figlia della gara di Foggia in cui abbiamo sciorinato una buona prestazione e mostrato alti valori morali come gruppo. Ora abbiamo ripreso in mano il bandolo della matassa, speriamo che contro la Nocerina tutto vada nel verso giusto, a partire dal risultato”.

TRA ORGANICO E NOCERINA. Il ridotto parco under e le difficoltà in alcuni ruoli chiave sembrano essere il vero tallone di Achille dei leoni: “La situazione dei ragazzi più giovani la conosciamo bene – afferma – abbiamo in mente alcuni interventi da fare in sede di mercato, per il momento tuttavia è necessario adattarci con ciò che abbiamo. È difficile rimodulare una stagione se gli obiettivi di partenza erano differenti. Dobbiamo però accettare con umiltà quelli che sono i nostri limiti, ed avere al tempo stesso consapevolezza dei nostri mezzi”. La Nocerina, dal canto proprio, è reduce dall’inopinata sconfitta di Agropoli, che avversario si aspetta? “Una squadra affamata che, come noi, pur avendo una rosa di tutto rispetto e con giocatori di esperienza e qualità non naviga in una situazione facile – commenta – hanno come noi un grande blasone, ne conosciamo bene la storia. So che sarà una partita dura visto che in casa sono difficili da affrontare e, probabilmente, ci sarà ancora un campo pesante, viste le piogge torrenziali dell’ultima settimana. Dovremo prestare particolare attenzione”.

Alessandro Barone, ForzaNocerina.it

Back to top button