Ultime news

NOCERINA, fine anno tra aspettative e vertenze

L’aria di festa che si avverte in una Nocera assolata non ferma il lavoro della società. Il patron Paolo Maiorino è ancora alle prese col rischio penalità legato alle ultime vertenze che, come un macigno, pesano sulla sua prima annata in rossonero. La LND è in attesa, infatti, delle liberatorie relative ai calciatori Giuseppe Ruggiero e Ivano Feola, i cui termini sono scaduti venerdì 28 dicembre. Dalla sede dell’ASD Nocerina 1910 non è ancora trapelata la notizia della “fumata bianca”. Tuttavia, le festività natalizie, che hanno desertificato gli uffici romani della Lega, offriranno alla società di Via Barbarulo qualche giorno in più per inviare la pec con le firme dei calciatori. Ma non ci saranno ulteriori deroghe alla mattinata di giovedì 2 gennaio. Inoltre, il ritardo nella felice conclusione della vertenza, ha – probabilmente – messo la parola fine al ritorno del portiere Ivano Feola in rossonero.

Anno nuovo, vertenze nuove. Venerdì 3 gennaio 2020 scadranno i termini per altre 3 vertenze, quelle relative ai calciatori Filippo Di Crosta, Dario Odierna e Fabio Orlando. Probabilmente – considerando il weekend e l’Epifania – è plausibile che, anche stavolta, la Lega chiuda un occhio e il tutto slitti a martedì 7 gennaio, quando, però, le scadenze diventeranno improrogabili.

Scongiurati gli ultimi rischi di penalizzazione, il patron rossonero potrà dedicarsi esclusivamente al campionato, con l’obiettivo – proclami a parte – di conquistare con le unghie e con i denti una salvezza che, per una piazza come Nocera, non può neanche essere messa in discussione. Nel mese successivo, sebbene con delle prescrizioni, sarà possibile puntellare la squadra facendo riferimento agli atleti provenienti dalla Serie C e – sia contemporaneamente che successivamente – si potrà guardare ai calciatori svincolati rinvigorendo un mercato che, a conti fatti, a dicembre, è stato al di sotto delle aspettative.

S. Russo, ForzaNocerina.it

Back to top button