Ultime news

MAIORINO: “situazione di classifica delicata, ma non voglio sentire parlare di retrocessione”

Voce bassa, toni sommessi, probabilmente nella sua visione sempre ottimistica delle cose, Paolo Maiorino, mai si sarebbe aspettato di trovarsi in questa situazione da presidente di una Nocerina che festeggia i 110 anni di vita con un umiliante 4-0 sul campo del Bitonto e guarda con sempre maggiore preoccupazione alla zona caldissima della classifica del girone H di Serie D. Di questo passo la retrocessione diretta da spauracchio da evitare a tutti i costi, sta assumendo sempre più i contorni di un fatto concreto, ineluttabile, eppure il patron rossonero prova a suo modo  a dare l’ennesima scossa all’ambiente: “la sconfitta di oggi lascia tanta amarezza e preoccupazione in ognuno di noi – esordisce Maiorino –  ma da parte mia c’è la volontà di andare avanti, di non lasciare nulla al caso, di provarle tutte affinchè la Nocerina si tiri fuori al più presto possibile da questa situazione. Se il mister me lo chiede ho il coraggio, la volontà e la forza di intervenire ancora sul mercato e migliorare ulteriormente la rosa. La retrocessione diretta, dopo i tanti sacrifici fatti, va scongiurata a tutti i costi”.

E la Nocerina proverà a centrare l’obiettivo stagionale con il duo Esposito-Cavallaro saldamente in panchina che, nonostante un ruolino di marcia poco invidiabile (2 vittorie, sei pareggi ed altrettante sconfitte per un totale di 12 punti conquistati), a margine di questa ennesima domenica da dimenticare, incassa la conferma del patron: “la guida tecnica non è in discussione – continua il presidente rossonero – sono confermati fino alla fine della stagione. Da tifoso avrei voluto festeggiare i 110 anni della Nocerina in modo diverso. Sono amareggiato, deluso, ma allo stesso tempo convinto che riusciremo a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi ad inizio anno. Dopo l’impegno profuso non voglio nemmeno immaginare altri scenari.  Lo scorso anno questa società si avviava sulla via del fallimento, ho fatto degli sforzi immensi per scongiurare questa eventualità e ad oggi i conti sono in regola. Sono state risolte tutte le vertenze, pagati i canoni arretrati per il fitto dello Stadio San Francesco, soddisfatti tutti fornitori, ad oggi questa società non ha un euro di debito nei confronti di chicchessia. È una società sana, che farà tutto quanto nelle sue possibilità per tenersi stretta la categoria”.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it

Back to top button