Ultime news

Show del Bitonto al “Città degli Ulivi”, Nocerina travolta per quattro a zero

BITONTO 4

NOCERINA 0

BITONTO: Figliola; Amelio, Pierno (77′ Foufoué), Marsili, Lomasto, Gianfreda, Piarulli (82′ Zaccaria), Biason (75′ Vacca), Patierno (80′ Merkaj), Lattanzio (85′ Bollino), Turitto. A disp.: Zinfollino, Gargiulo, Terrevoli, Bolognese. All. Roberto Taurino

NOCERINA: Pizzella; D’Anna, Corcione (46′ De Siena), Monaco (68′ Varriale), Calvanese, Campanella, Martinelli, Carrotta, Dieme (82′ Mincione), Liurni, Sorgente (68′ Cristaldi). A disp.: Leone, Granata, Festa, Pisani. All. Marcello Esposito.

MARCATORI: 27′ Lattanzio (B), 32′ e 69′ Patierno (B), 76′ Vacca (B).

ARBITRO: sig. Taricone di Perugia. Assistenti: Pinna di Oristano e Palla di Catania.

NOTE: pomeriggio soleggiato. Ammoniti: Taurino (Bitonto, dalla panchina), Campanella (N). Calci d’angolo: 3-2. Recupero: 2′ pt; 3′ st.

Brutale sconfitta esterna per la Nocerina, che perde malamente per quattro a zero in casa della capolista Bitonto. La squadra di Marcello Esposito, irriconoscibile ed esageratamente votata all’attacco, cade sotto i colpi dell’ex di giornata Riccardo Lattanzio e di Cosimo Patierno, autore di una doppietta. Nel finale, il poker del neo entrato Vacca serve solo a rendere la domenica dei molossi ancora più drammatica. Ma la notizia più sconfortante arriva dalla classifica, che vede la Nocerina ormai completamente fagocitata dalla zona play-out e vittima dello spettro della retrocessione diretta.

BITONTO STRARIPANTE, LATTANZIO E PATIERNO CASTIGANO I MOLOSSI. Una Nocerina in crisi di risultati va a far visita alla capolista Bitonto schierandosi con il solito 4-3-3. Tra le novità di formazione l’esordio tra i pali del classe ’01 Pizzella e il rientro in campo dal primo minuto di Sorgente, che in attacco affianca Liurni e Dieme. Per il Bitonto, invece, confermata la super coppia offensiva formata da Riccardo Lattanzio e Cosimo Patierno, capocannoniere del campionato con sedici gol. Pronti via e il Bitonto parte fortissimo proprio nel segno di Lattanzio, che dopo sette minuti si vede annullare un gol per fuorigioco. Tre minuti più tardi ci prova Biason con un tiro dalla distanza, respinto prontamente da Pizzella. Gli sforzi dei padroni di casa vengono premiati al 27′. Imbeccato con un assist al bacio da Patierno, l’ex di giornata Lattanzio supera un Pizzella tutt’altro che perfetto in uscita, per poi depositare facilmente in rete il pallone che vale il vantaggio per i leoncelli. La Nocerina accusa il colpo e subisce il raddoppio cinque minuti dopo. Biason approfitta dell’ennesimo pallone gestito male dal centrocampo rossonero e mette al centro per Patierno che, tutto solo, non deve far altro che segnare il meritato due a zero per il Bitonto. Gli ultimi dieci minuti del primo tempo sono una vera e propria sofferenza per la Nocerina, che rischia più volte di incassare anche la terza rete.

SECONDO TEMPO HORROR PER LA NOCERINA, IL BITONTO CALA IL POKER. La ripresa inizia con il Bitonto tambureggiante come nella prima frazione, ma con una Nocerina leggermente più solida e compatta in fase difensiva. Tuttavia, al 65′ i pugliesi sfiorano il tris con Patierno, bravissimo a incunearsi in area, ma molto meno nella conclusione. Il centravanti dei leoncelli si fa perdonare quattro minuti dopo, quando riceve palla da Biason e supera Pizzella con uno splendido pallonetto, siglando il tre a zero e la doppietta personale. Il terzo gol taglia definitivamente le gambe la Nocerina, ormai in totale balía dell’avversario. La piena testimonianza viene fornita dal neo entrato Raffaele Vacca, che cala il poker grazie a un altro assist di Cosimo Patierno. Il quarto gol dei pugliesi fa scattare la festa al “Città degli Ulivi”, che accompagna i propri beniamini fino al fischio finale a suon di cori e standing ovation. Discorso totalmente diverso per la Nocerina, che torna a casa senza punti e con una classifica sempre più deficitaria.

Maria Esposito, ForzaNocerina.it

Back to top button