Ultime news

SORRENTO, MAIURI: “Porto sempre Nocera con me nel cuore”

“E’ stato davvero particolare riassaporare il palcoscenico del San Francesco. Ho ricevuto in dono una targa prima della gara, mi ha davvero toccato il cuore un gesto così”. C’è tanta emozione nelle parole di Enzo Maiuri, al termine del match tra il suo Sorrento e la Nocerina terminato con il risultato di 2-2. L’accoglienza, i ricordi di quella splendida cavalcata in Eccellenza di qualche anno fa, le sensazioni lasciano poi spazio alla lucida analisi dell’incontro odierno: “Se guardassimo al solo primo tempo direi che abbiamo perso due punti – commenta – Nella ripresa invece la Nocerina è stata brava a ribaltare la situazione e portare la gara dalla propria parte. Si affrontavano due squadre che volevano vincere per interessi di classifica differenti. Non ci sono state molte occasioni né da un lato né dall’altro, ma sono stati novanta minuti di grande intensità”.

DIFETTI DA REGISTRARE. Cosa è mancato al suo Sorrento per portare a casa il bottino pieno? “Siamo stati alti il giusto, conoscendo la voglia della Nocerina di giocare la palla dalle retrovie. Peccato che non siamo stati in grado di sfruttare al meglio gli spazi che loro ci concedevano – e conclude – ad ogni modo, al netto di oggi auguro ai molossi di raggiungere quanto prima la salvezza diretta soffrondo il meno possibile. Sono ex di tante squadre, ma alla Nocerina ho riservato un posto speciale nel cuore. Mi aspetto una salvezza e, poi, dall’anno prossimo una ripartenza con obiettivi più consoni alla storia rossonera”.

Vincenzo Ciancio, ForzaNocerina.it

Back to top button