Ultime news

UN GIRONE DOPO: il Francavilla di Ranko Lazic

Sembrava spacciato, ma dopo i due successi di fila contro Fasano e Agropoli il Francavilla ha ritrovato l’ottimismo e l’entusiasmo necessario per abbandonare il penultimo posto e agganciare quantomeno la zona play-out. Il raggiungimento dell’obiettivo dipenderà tantissimo dalla sfida salvezza del pomeriggio di domani allo stadio “Fittipaldi” contro la Nocerina, terzultima in classifica con sole due lunghezze di vantaggio sui lucani.

LA FORMAZIONE. La tormentata stagione del Francavilla può essere riassunta con un solo e clamorosissimo evento: l’esonero a ottobre di Ranko Lazic, tecnico che siedeva sulla panchina dei lucani da addirittura tredici anni. Il lavoro tutt’altro che foriero di successi del nuovo allenatore Genny Del Prete ha, però, indotto la società a tornare sui propri passi e a richiamare lo storico trainer serbo, conosciuto dagli addetti ai lavori e dai tifosi ormai come il “Boskov” di Francavilla. Per quanto riguarda l’organico, sulla carta la squadra lucana non sembra per niente da penultimo posto ma si sa, se una stagione inizia male è poi molto difficile recuperare il terreno perduto. Tra i pali c’è il classe ’99 Leonardo Caruso, che guida la difesa a quattro composta da Lorenzo Falzetta (’00), dall’argentino Joaquin Cabrera, Fabio Grieco e dal diciottenne Francesco Carella. A centrocampo agiscono l’ex Casertana e Prato Marcello Quinto e il classe ’00 Luca Petruccetti. Sugli esterni spazio a Luca Fanelli e a Nicola Mancino, fantasista con trascorsi importanti in Serie B col Grosseto. Proprio con la maglia dei toscani, Mancino trafisse la Nocerina al “San Francesco” su punizione nella stagione 2011/2012, per poi ripetersi con la casacca del Francavilla nella gara d’andata disputata il 27 ottobre scorso. In attacco giocano Marco Puntoriere e Angelo Nolé, esperta mezza punta ex Ternana, Reggiana e Modena.

I PRECEDENTI. Le ultime due sfide disputate allo stadio “Nunzio Fittipaldi” di Francavilla in Sinni risalgono ai campionati di Serie D 2008/09 e 2016/17. In entrambe le occasioni i rossoneri ottennero il bottino pieno, vincendo rispettivamente per uno a zero e per tre a zero.

Maria Esposito, ForzaNocerina.it

Back to top button