Ultime news

NOCERINA, si riparte dai giovani

In attesa che il mercato dei big cominci a entrare nel vivo, la Nocerina prepara un futuro verde. L’obiettivo della società rossonera è quello di creare un settore giovanile dal quale attingere per portare in prima squadra gli elementi più interessanti di un vivaio che sarà autoctono. La società di Via Barbarulo sta pensando a mettere su uno staff tecnico che, oltre alla prima squadra, si interessi della Juniores e di una vera e propria scuola calcio. Per questo motivo, sono stati avviati dei contatti con una società della Valle dell’Irno che dovrebbe diventare a tutti gli effetti la fucina della nuova Nocerina.

Sul fronte mercato, Bolzan sta innanzitutto esaminando i profili relativi alla passata stagione. Si va verso la riconferma di Emanuele D’Anna che, qualora dovesse accettare di restare in rossonero per un’altra stagione, sarà il perno principale sul quale sarà costruita la Nocerina edizione 2020-2021. Giovanni Cavallaro, che dalla settimana prossima comincerà il corso di allenatore che gli permetterà, da subito, di sedere su una panchina di Serie D, vuole atleti di primo piano, gente in grado di far fare alla sua squadra il classico “salto di qualità”  e farle recitare quel ruolo da protagonista tanto sbandierato dalla dirigenza. I primi nomi che circolano sono quelli del centrocampista nocerino Sante Giacinti e del difensore Luigi Manzo, entrambi ex rossoneri e già compagni di squadra nell’ultima stagione di calcio realmente giocato da Cavallaro. in via di definizione anche lo staff tecnico. Nonostante la salvezza acquisita, Marcello Esposito potrebbe non rientrare più nei piani della società, che starebbe cercando un allenatore in seconda e un preparatore atletico nuovi di zecca.

Infine, contattato dalla nostra redazione, Paolo Maiorino ha deciso di andare avanti sulla sua strada: “La Nocerina non è in vendita e non voglio rispondere a Palma”, questo il commento lapidario del massimo dirigente rossonero sulle dichiarazioni rilasciate in questi ultimi giorni dal tributarista napoletano.

Vincenzo Ciancio, ForzaNocerina.it

Back to top button