Ultime news

NOCERINA, prove di intesa in vista del campionato

Sta per chiudersi la seconda settimana di allenamento in casa Nocerina. Nella giornata di ieri la truppa agli ordini di Giovanni Cavallaro ha svolto una doppia seduta di allenamento con doppia location: mattinata a Piedimonte; pomeriggio in un malridotto San Francesco.
In attesa dei lavori di ristrutturazione eternamente posticipati, l’aspetto dello storico impianto di Nocera Inferiore è apparso alquanto trasandato. Certo, in giorni come questi le priorità sono altre! Tutelare la salute dei cittadini è infinitamente più importante che occuparsi di un’area sostanzialmente inutilizzata (e inutilizzabile) dallo scorso marzo. È anche vero che l’appalto per la ristrutturazione dell’impianto è stato eseguito e, al termine dei lavori (la prossima primavera/estate?) lo stadio cambierà volto. È altrettanto vero manca ancora (almeno) un mese all’inizio del campionato. Ma ritrovare la “seconda casa” di tanti nocerini in certe condizioni dà, comunque, un senso di fastidio.

Dal canto suo, dopo il mini-ritiro di Bracigliano/Siano, la squadra rossonera sta lavorando in vista dei primi impegni ufficiali. Si dovrebbe partire con la Coppa Italia il 20 settembre e si dovrebbe continuare con il campionato la domenica successiva. Ma, come si dice in questi casi, il condizionale è d’obbligo. L’aumento dei tamponi positivi al COVID-19 che sta flagellando l’estate 2020 potrebbe far slittare ulteriormente l’inizio delle competizioni ufficiali nel pianeta degli sport dilettantistici. Se non ci sarà un’inversione di tendenza, difficilmente la LND darà l’ok alla ripresa del calcio giocato. La tutela della salute pubblica è troppo importante per metterla a rischio per una partita.

Qualunque sia l’esito delle decisioni della Lega, la società di Via Barbarulo non potrà farsi trovare impreparata. Il gruppo si sta delineando, sia da parte dello staff tecnico che da parte dello staff atletico. Mancano, tuttavia, le ufficialità. Al momento, a parte una manciata di calciatori, non è stato comunicato se altri atleti si siano legati alla Nocerina e quali elementi dello staff tecnico finora messo in campo dalla società, prenderanno effettivamente parte alla stagione sportiva 2020/2021.
L’assenza che pesa di più è quella di Giovanni Cavallaro. Il futuro tecnico rossonero non ha ancora firmato il contratto lo porterà a sedere sulla panchina del San Francesco. È plausibile che l’ex bomber rossonero stia aspettando l’ufficialità dei decantati calciatori della Lega Pro che, a partire da martedì 1° settembre, si dovrebbero legarsi alla nuova Nocerina.

Quale campionato faranno i molossi? È difficile da dire. Non si conosce ancora quale sarà il girone e, di conseguenza, non si conoscono le potenzialità degli avversari. Tuttavia, la dirigenza rossonera è rimasta particolarmente soddisfatta dall’esito della prima uscita in famiglia della squadra. Pare che una settimana di sgambatura sia bastata per sprigionare un certo ottimismo. Mentre si attende la settimana prossima che sarà – di nuovo – decisiva in seno al mercato, il presente parla di allenamenti. L’ufficio stampa ha comunicato che anche oggi ci sarà una doppia seduta. Chi sarà agli ordini di chi per fare cosa, però, non è dato sapere.

Vincenzo Ciancio, ForzaNocerina.it

Back to top button