Ultime news

SAVOIA-NOCERINA 2-1, le pagelle: bene Dammacco, Garofalo impalpabile

Cappa 6 Inizia bene la gara. Si fa trovare pronto quando serve. Un’unica distrazione gli fa scappare la palla. Nel tentativo di recuperarla si ferisce a un dito dovendo abbandonare la gara già nel primo tempo.

Massa 5 Regala al Savoia un evitabilissimo penalty. Nel complesso appare nervoso e spesso in ritardo.

Vecchione 6 Uno dei pochi rossoneri a metterci quel pizzico di grinta un più. Non basta, ma almeno ci prova.

Morero 4 L’espulsione che rimedia nel finale è forse esagerata Ma tutta la sua gara sarebbe da rivedere.

Impagliazzo 6 Forse, viene limitato dal giallo che prende a inizio gara. Ma è quello che, nel reparto arretrato, se la cava meglio.

Bottalico 5 Male, come tutto il suo reparto. Troppo spesso è in balia dei centrocampisti del Savoia.

Fois 6 L’assist di inizio gara che serve a Dammacco è “al bacio”. Per il resto della sua gara poco da segnalare.

Garofalo 5 Decisamente impalpabile. Probabilmente, però, è solo ritardo nella condizione.

Dammacco 6,5 Il gol e una prestazione discreta ne fanno il migliore in campo di giornata. È l’unico dei centrocampisti che cerca un dialogo con gli attaccanti. Bravo sul gol.

Talamo 5 Evanescente. Scompare spesso da gioco.

Diakité 6 Coglie uno sfortunato palo a metà primo tempo. Per il resto, si mette in mostra solo per tanta corsa, dimostrando tanto impegno.

Subentrati

Volzone 6 Chiamato a sostituire l’infortunato Cappa, riesce a sventare un bel tiro di Fornito quando i guantoni sono ancora freddi. Incolpevole sui gol dei padroni di casa.

Esposito 6 Entra in campo con tanta voglia. È uno dei pochi rossoneri a mostrare un po’ di grinta.

Manoni 2 Appena subentrato subisce un brutto fallo sul quale l’arbitro sorvola. Da quel momento cerca di vendicarsi contro qualsiasi giocatore in maglia bianca. Rimedia un rosso più che meritato.

Improta ng

Katseris ng

Mister Cavallaro 5 Certo, se Diakité avesse messo a segno la palla dello 0-2 la gara si sarebbe messa su tutt’altro piano. Ma l’ossessione per la ripartenza dal basso e l’assenza della grinta che si chiede a dei molossi hanno reso fin troppo facile la vita al Savoia.

Francesco Belsito, ForzaNocerina.it

New mail

What do you want to do ?

New mail

Back to top button