Ultime news

SI SALVI CHI PUÒ: Nocerina in lenta ripresa ma non è tutto oro quello che luccica

Tra pochi giorni ci lasceremo finalmente alle spalle questo nefasto 2020. Un anno che sarà difficile da dimenticare. La pandemia che ha colpito l’intero pianeta, purtroppo lascerà strascichi in tutti i settori, non escludendo ovviamente il mondo del calcio. Il Covid-19, ha praticamente “falsato” la scorsa stagione sportiva. Fatte salve infatti Serie A, B e Lega Pro, nei Dilettanti, con classifiche congelate a marzo, data dell’ultimo turno valido, c’è chi ha goduto come la Nocerina, che sembrava in seria difficoltà e grazie alla classifica avulsa e alla decisione di non giocare, giustamente, i play-out, ha conquistato la permanenza in quarta serie, e chi come Agropoli, Francavilla, Grumentum e Nardò, per restare nello stesso girone dei molossi è, invece retrocesso con non poche polemiche.
L’attuale stagione, per fortuna, vede disputare tutt’altro campionato alla squadra di mister Cavallaro, infatti dopo 8 giornate il bottino conquistato dai rossoneri è di ben 13 punti. La salvezza, a differenza dello scorso anno, non dovrebbe essere un problema per Morero e compagni. Differente è però l’analisi se si guarda con ambizione alle zone alte della classifica. I 13 punti conquistati al momento, sono frutto di 4 vittorie, un pareggio e 3 sconfitte. I successi sono arrivati contro le ultime 4 della classe, che hanno evidenziato, nella prima fase del torneo moltissime difficoltà. Ovviamente i tifosi sperano, sempre, di vincere e dominare tutte le gare, lo stesso si augura anche chi scrive. Ma dopo 8 gare giocate ritrovarsi a – 8 dal Latina, che ha lo stesso numero di partite disputate della Nocerina e a -10 dal Monterosi (con una gara in più per i laziali), il gap da colmare è già importante se l’obiettivo come sembra è quello di andare oltre la permanenza in Serie D.
Ovvio, restano ancora 24 gare da disputare, tutto può succedere, ma mantenere un profilo basso, crediamo possa aiutare tutto l’ambiente considerando anche che del Covid non ci siamo ancora liberati. , per restare nello stesso girone dei molossi, Che ancora oggi tante gare vengono rinviate e anche l’attuale stagione non brilla in quanto a linearità e regolarità. Insomma la pandemia ancora in atto potrebbe nuovamente sconvolgere i piani della LND e delle società che prendono parte ai tornei da essa organizzati. Quindi meglio andarci piano, meglio vivere alla giornata, almeno questo da tutta questa orrenda storia avremo dovuto impararlo.
Certo dal canto nostro speriamo fortemente che ciò non avvenga, che il nuovo anno possa portare con se la fine di questo incubo e la conclusione senza particolari patemi dei campionati. Ma a prescindere dal calcio, che resta uno sport ed ha in quanto tale una valenza marginale, ci auguriamo una celere ripresa della situazione sanitaria ed economica del paese stremata da tutto quello che è accaduto in questo infausto anno che volge al termine.

Francesco Cuomo; ForzaNocerina.it

Back to top button