Ultime news

NOCERINA-ARZACHENA 2-0: De Iulis e Dammacco regalano tre punti pesantissimi ai molossi

NOCERINA 2

ARZACHENA 0

NOCERINA: (3-4-2-1): Volzone; Rizzo, Morero, Donida; Vecchione, Donnarumma (83′ Bottalico) , Cuomo (85′ Esposito), Katseris; Dammacco; Diakitè ( 87′ Improta), De Iulis(62′ Manoni). A disp. Cappa, Massa, Bottalico, Improta, Pisani, Fois, Saporito. All. Giovanni Cavallaro

ARZACHENA: (3-5-2): Ruzittu, Marinari, Bonacquisti, Congiu; Bachini (46′ Ciccarelli) , Manca, Olivera(81’Bellotti) , Molino, Dore; Kacorri (67′ Rossi), Defendi. A disp. Al-Tumi, Paolini, Vitale, Fini, Kassama, Fusco. All. Raffaele Cerbone

MARCATORI: 31′ De Iulis, 68′ Dammacco

ARBITRO: Sig. Manuel Gambuzzi di Reggio Emilia. Assistenti: Sig. Andrea Romagnoli di Albano Laziale, sig. Leandro Claps di Potenza.

NOTE: Pomeriggio piovoso. Partita disputata a porte chiuse. Ammoniti: 30′ Olivera (A) , 43′ Marinari (A), 65′ Kacorri (A) Calci d’angolo: 4-0. Recupero: 0′ pt; 5′ st.

ANGRI. La Nocerina nonostante le assenze di Talamo, Impagliazzo e Garofalo batte per due reti a zero l’Arzachena, grazie ai goal di De Iulis e Dammacco, che permettono ai molossi di mantenere la quarta posizione in classica e rosicchiare punti al Latina sconfitto ad Artena.

PRIMA FRAZIONE DI GIOCO A SENSO UNICO, PRIMA LA TRAVERSA DI DAMMACCO, POI LA RETE DI DE IULIS. Prima frazione di gioco a tinte rossonere. Parte forte la Nocerina al 5′, con una punizione battuta da Donnarumma, che trova al centro il giovane esterno greco Katseris, che ruba il tempo alla difesa avversaria ma non riesce ad avvitarsi bene per centrare la porta. Al 9′ prima grande palla gol per Dammacco, che partendo centralmente, salta un paio di avversarsi, e nonostante qualche finta di troppo, dal discetto dell’area di rigore, calcia verso la porta, ma trova la traversa ad impedirgli di realizzare il gol del vantaggio.  Al minuto 31′ una punizione dal versante sinistro di Donnarumma, trova la testa del bomber rossonero De Iulis, che con un imperioso colpo di testa, mente la palla all’angolino, alle spalle dell’ incolpevole Ruzittu. E’ il goal del vantaggio che chiude la prima frazione di gioco.

INIZIO DI SECONDO TEMPO IN SOFFERENZA PER I MOLOSSI, CI PENSA DAMMACCO A CHIUDERE I GIOCHI. La Nocerina torna in campo decisa a chiudere i conti. Al 52′ il solito Dammacco recupera un prezioso pallone a centrocampo e punta l’aerea avversaria, dopo un dribbling, prova una conclusione che termina di poco alta. L’Arzachena però non ci sta e nel giro di dieci minuti sfiora per ben tre volte il pari. Al 54′, incursione di Bonacquisti in area, che mette la palla al centro, ma dopo un batti e ribatti, Ceccarelli non è abile a pareggiare i conti. Dopo pochi secondi, ci prova Defendi con una botta dai trenta metri, ma è bravo Volzone a farsi trovare pronto. Infine al 60′, Molino con un lancio lungo, mette Congiu a tu per tu con Volzone, ma il difensore sardo clamorosamente manca il tap-in vincente. Nel momento migliore degli ospiti la Nocerina trova raddoppio. Minuto 68′ contropiede perfetto orchestrato dal neo entrato Manoni che cambia gioco verso Diakitè, che è abile a servire l’accorrente Dammacco, che dopo aver saltato due uomini, mette la palla alle spalle del portiere avversario. Al 74′ l’Arzachena sfiora il gol che potrebbe riaprire la gara, con una conclusione dalla lunga distanza di Rossi, che sbatte sul palo alla sinistra di Volzone. La Nocerina si limita a gestire il prezioso doppio vantaggio, rischia qualcosa nel finale con Volzone bravo a rintuzzare gli attacchi avversari e si porta a casa tre punti pesantissimi per guardare con rinnovato ottimismo ai piani alti della classifica del girone.

Francesco Federico De Filippis, ForzaNocerina.it

Back to top button