Ultime news

NOCERINA-AFRAGOLESE 2-0, le pagelle: attacco in vena

Volzone 7 Nel primo tempo è chiamato in causa raramente. Nella ripresa gli avversari diventano più pericolosi, ma si fa trovare sempre pronto.

Rizzo 6 Deve fare spesso i conti con Tarallo, giovanissimo attaccante degli ospiti. Non è per niente una passeggiata.

Impagliazzo 6,5 Prende possesso della difesa e ingaggia un duello con El Ouazni che lo vede sempre uscire vincitore.

Donida 6 Chiamato spesso a fare gli straordinari, fa sempre capire di esserci.

Vecchione 6 Sta prendendo un po’ di confidenza col ruolo. Tenta addirittura qualche sortita palla al piede e prova a mettere un paio di palloni al centro.

Cuomo 6 Si mette in mostra per grinta e qualche giocata interessante.

Donnarumma 6 Il centrocampo dell’Afragolese non è da sottovalutare. Tiene testa come può.

Dammacco 5 Cerca più che altro azioni personali fini a se stesse.

Katseris 6 Nel primo tempo viene schierato accanto a Diakité, in attacco, e non si vede praticamente mai. Nella ripresa si riappropria del ruolo di esterno e disputa tutt’altra gara.

Manoni 6,5 Nervosismo a parte, è il più vivace dei suoi. Serve al centro dell’area palloni su palloni, compreso l’assist a Diakité che apre le marcature.

Diakité 7 Manoni gli serve più di un pallone interessante al centro dell’area. Nelle prime due occasioni non riesce a trovare il tempo giusto con l’impatto sul pallone. La terza è quella buona. Batte Coppola e porta avanti i suoi.

Subentrati

De Iulis 7 Appena entrato in campo sfiora il gol. Ma l’appuntamento con la rete è solo rinviato ai minuti di recupero quando, con un bel colpo di testa, chiude il match.

Petito ng Da segnalare l’esordio in rossonero per il centrocampista ex Casertana. Poco altro.

Morero ng

Garofalo ng

Mister Cavallaro 6,5 Vittoria doveva essere e vittoria è stata, ma quanta sofferenza. Dopo un buon primo tempo, la Nocerina cede metri di campo agli avversari. Si tutela inserendo un difensore in più e affidandosi al contropiede. Una mossa che ha decisamente pagato.

Francesco Belsito, ForzaNocerina.it

Back to top button