Ultime news

INSIEME FORMIA-NOCERINA 1-1: Dammacco non basta, Zonfrilli pareggia su rigore

INSIEME FORMIA-NOCERINA 1-1

 

INSIEME FORMIA (3-5-2): Capogna; Gorzelewski, Ioio (11’st Gargiulo), Pirolozzi; Iorio, Tounkara (16’st Lonardo), Del Prete, Di Vito, Romano; Zonfrilli, Longo (28’st Durazzo). A disp. Trapani, Stornaiuolo, D’Aniello, Puzone, Cuomo, Gentile. Allenatore: Amato
NOCERINA (3-5-2): Volzone; Rizzo, Donida, Garofalo (45’st Improta); Manoni (15’st Impagliazzo), Petito (15’st Cuomo), Donnarumma, Dammacco (34’st Sandomenico), Vecchione; De Iulis, Katseris (28’st Fois). A disp. Cappa, Morero, Pisani, Saporito. Allenatore: Cavallaro
MARCATORI: 32’pt Dammacco (N), 40’st (rig) Zonfrilli (IF)
ARBITRO: sig. Alessandro Cutrufo di Catania. Assistenti: Gentile e Ruggiero
NOTE: gara disputata a porte chiuse. Campo in erba sintetica. Pomeriggio soleggiato. Ammoniti: Rizzo (N), Di Vito (IF), Manoni (N), Iorio (IF), Cuomo (N). Espulsi: Iorio (IF) Allontanato a fine primo tempo l’allenatore dell’Insieme Formia Amato. Angoli: 5-3. Recupero: 1’pt; 5’st

Secondo pareggio nelle ultime tre gare per la Nocerina, che non va oltre l’uno a uno sul campo dell’Insieme Formia nel recupero della dodicesima giornata. All’eurogol di Dammacco nel primo tempo risponde un calcio di rigore di Zanfrilli a cinque minuti dalla fine della gara.
Il tecnico dei locali Amato si affida a un 3-5-2 piuttosto prudente, con Longo e Zonfrilli a reggere il peso del reparto offensivo
Cavallaro, orfano degli infortunati Diakite, Talamo e Sorgente, lascia in panchina Morero e Impagliazzo. Rizzo, Garofalo e Donida compongono il terzetto difensivo a protezione di Volzone. A centrocampo Petito vince il ballottaggio con Cuomo.
Il primo tiro della gara è dei locali, con Romano che al 10’ ci prova da limite ma non impensierisce Volzone, che nulla avrebbe potuto su un tiro di Iorio al 29’. Al 32’ la Nocerina passa in vantaggio. Dammacco si accentra e lascia partire una conclusione imparabile per Capogna, che si insacca all’incrocio dei pali. I locali faticano a impostare una reazione degna di nota, ma allo scadere del primo tempo reclamano per la mancata concessione di un calcio di rigore per evidente trattenuta in area di Manoni su Tounkara.
Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo, col gioco che staziona prevalentemente nella zona mediana. Al 10’ ci prova Ioio dai trenta metri. Palla alta. Otto minuti più tardi Garofalo cerca fortuna con un fendente dalla sinistra sporcato in angolo da un difensore. Al 20’ i locali restano in dieci uomini. Iorio colpisce Katseris con una gomitata a palla lontana. Il direttore di gara non ha dubbi ed estrae il cartellino rosso. Minuto 25: Donida ruba palla nella trequarti avversaria e offre a Katseris che non riesce a dare forza al suo tiro. Il Formia si fa vivo dalle parti di Volzone al 34’ con un assolo di Di Vito che si perde al momento della giocata decisiva. Al 40’ i padroni di casa acciuffano il pareggio. Donnarumma tocca col braccio un cross di Di Vito all’interno dell’area di rigore. Il direttore di gara indica, senza esitazioni, il dischetto. Dagli undici metri Zonfrilli non lascia scampo a Volzone. La gara non regala ulteriori emozioni. La Nocerina, con un atteggiamento assai rinunciatario soprattutto nei trenta minuti di superiorità numerica, getta alle ortiche l’ennesima occasione per restare incollata alle prime della classe.

Francesco De Filippis, ForzaNocerina.it

Back to top button