Ultime news

NOCERINA, Cavallaro: “Vittoria meritata, grande risposta alle critiche”

"Non era facile rimettersi in piedi dopo il pari di Giugliano"

La vittoria per due a uno sul Gladiator allo stadio “Novi” ha soddisfatto e come l’allenatore della Nocerina Giovanni Cavallaro, fortemente orgoglioso della prestazione dei suoi ragazzi: “Sono felicissimo dell’atteggiamento che la squadra quest’oggi ha messo in campo. La prestazione è stata perfetta, abbiamo dominato sotto tutti i punti di vista, giocando un ottimo calcio e non concedendo niente all’avversario. Quella di oggi è stata una grande risposta alle forti critiche che io e i ragazzi abbiamo subito dopo il pareggio beffardo sul campo del Giugliano. Io credo che a questi ragazzi si debbano fare solo i complimenti”. Non è mancata una battuta sul capitolo assenze, soprattutto alla luce dell’infortunio piuttosto serio occorso a Cuomo durante la sfida di oggi: “Purtroppo, – ha detto il tecnico molosso – gli infortuni sono un problema che ci portiamo dietro da mesi. Da tante settimane stanno mancando giocatori importanti come Diakite e Talamo e altri calciatori che possono darci una grossa mano nel corso delle partite. Noi, però, accettiamo tutto quello che succede e andiamo avanti per la nostra strada, cercando di fare il massimo e portare a casa più punti possibili”. Inoltre, Giovanni Cavallaro ha chiarito le voci riguardanti le sue dimissioni, scagliandosi contro un gruppo di tifosi che lo avrebbe criticato in maniera piuttosto veemente: “Io accetto la critica costruttiva, ma non offese alla mia persona e l’accusa di non volere il bene della Nocerina. Non ho minacciato le dimissioni perché senta di avere un organico incompleto o composto da calciatori inadeguati, ma perché non tollero le invettive gratuite, in cui vengo toccato anche sul personale”. Infine, una battuta sul capitolo Cappa, non convocato per la partita di questo pomeriggio: “L’errore che ha commesso contro il Giugliano è stato madornale. – ha detto mister Cavallaro – Strafalcioni del genere sono segno di superficialità e di totale mancanza di concentrazione. Chiariamo, Cappa non è fuori rosa, ma tornerà in campo solo quando avrà ritrovato la giusta condizione mentale. Poi, se a fine anno arriveranno offerte, sarà libero di valutare l’addio”.

Alessandro Barone, ForzaNocerina.it

Back to top button