I molossi si fanno recuperare nel finale da un flebile Giugliano
Ultime news

TRIPLICE FISCHIO: altro pareggio deludente per la Nocerina

I molossi non vanno oltre il pareggio in quel di Giugliano. Sul campo dell’ultima in classifica, la Nocerina passa in vantaggio con una rete dell’ormai solito El Bakhtaoui, non riescono a trovare il raddoppio e vengono raggiunti nel finale grazie a un regalo del portiere Cappa

IL PROTAGONISTA – Che Nocerina-Giugliano sia una gara maledetta lo si era capito alla prima giornata di campionato, quando il match fu sospeso per impraticabilità del campo. Rimandata, per COVID-19, due volte nel girone di ritorno, il derby ha rischiato di subire un nuovo slittamento a causa dell’infortunio occorso al signor Vincenzo Andreano di Foggia, assistente arbitrale stiratosi in fase di riscaldamento. Dopo un’attesa di oltre 20 minuti, l’arbitro, il signor Stefano Selva della sezione di Alghero, ha deciso di disputare la gara piazzando ai limiti dell’area di gioco i portieri di riserva delle due squadre chiamati a fare da assistenti arbitrali pro forma. Il fischietto sardo ha diretto l’incontro praticamente da solo cavandosela egregiamente.

IL MOMENTO CHIAVE – Corre il 46° minuto della ripresa quando un’indecisione difensiva partita da Morero e conclusa da Vecchione e Cappa regala letteralmente un rigore ai padroni di casa. Dal dischetto Orefice non fa sconti e il Giugliano conquista un pareggio che, tutto sommato, si è meritato soprattutto per i demeriti di una Nocerina che non è stata capace di chiudere un derby ampiamente alla sua portata.

DIETRO LA LAVAGNA – Dopo un lungo periodo passato in panchina, il tecnico Cavallaro, negli ultimi due match, ha deciso di dare fiducia a Mario Cappa. Il portiere ex Cerignola, tuttavia, non ha ripagato la fiducia del tecnico e ha regalato agli avversari due rigori ineccepibili con due interventi che è un eufemismo chiamare goffi. Certo, le colpe di 180 minuti di gara non possono essere addossate a un unico calciatore e a due soli episodi, tuttavia è innegabile che la sostituzione improvvisa di un portiere che si era dimostrato affidabile con uno che già aveva fatto storcere il naso in passato si è dimostrata perdente. Se il campionato dei molossi è quasi finito, da qui alla fine occorre almeno salvare la faccia.

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it

Back to top button