Ultime news

NOCERINA-MONTEROSI 1-1, le pagelle: difesa impreparata sul gol degli ospiti

Esposito e Diakité ci mettono il cuore; Katseris va in letargo dopo un buon inizio

Volzone 6 Salvato dalla traversa in due occasioni, subisce un gol sul suo palo da un Sowe Mousa che taglia fin troppo facilmente la difesa rossonera.

Rizzo 5,5 Partecipa, come tutto il reparto, alla dormita generale che permette agli ospiti di sbloccare l’incontro.

Morero 5,5 Non appare impeccabile. Nel primo tempo gli attaccanti del Monterosi entrano in area con troppa facilità. Meglio nella ripresa, quando tutta la gara si sviluppa su toni più blandi.

Donida 6 Gli capita sui piedi la palla per il possibile vantaggio. La spreca da pochi passi. In difesa, dalle sue parti gli avanti del Monterosi si fanno sentire parecchio, ma devono vedersela con la sua consueta cattiveria agonistica.

Vecchione 6,5 Gli avversari non sono gli ultimi arrivati. Nel primo tempo subisce la loro esperienza, ma cresce nella ripresa, provando, talvolta, la conclusione dalla distanza.

Esposito 6 Cavallaro gli affida la fascia destra. Una posizione che lo mette in difficoltà. Ma ci mette il cuore per tutti i novanta minuti.

Donnarumma 6,5 Solita gara da leader del centrocampo per il numero 30 rossonero.

Katseris 5,5 Dopo un ottimo inizio sparisce dal campo.

El Bakthaoui 6 Deve agire un po’ più indietro rispetto alle gare precedenti. Sfiora il gol a inizio gara e ci prova qualche altra volta con tiri velleitari.

Diakité 6 Schierato in campo dal primo minuto un po’ a sorpresa, appare in evidente ritardo di condizione. Ha il merito di servire a Talamo la palla che porta all’assegnazione del rigore e al pareggio dei rossoneri. Nella ripresa stringe i denti resta in campo oltre le sue possibilità, senza farlo mai pesare ai compagni.

Talamo 6 Batte con freddezza Salvati in occasione rigore che il signor De Angeli concede alla Nocerina dopo che Rea lo stende vistosamente in area. Per il resto fa poco.

Subentrati

Dammacco 5,5 L’unica palla che dà di prima lancia Diakité, da solo, nell’area avversaria. Ha il maledetto vizio ci cercare di dribblare sempre l’avversario, anche quando non ce ne sarebbe bisogno.

Garofalo ng

Mister Cavallaro 6 Il Monterosi si presenta al Novi come capolista. Nel primo tempo dimostra di esserlo, ma cala enormemente nella ripresa. Forse, il mister rossonero avrebbe potuto osare qualcosina in più sfruttando meglio i cambi.

Francesco Belsito

Back to top button