Ultime news

SERIE D GIRONE G, 25^GIORNATA: Giugliano obbligato a vincere; Savoia e Nocerina a caccia di punti playoff

Quest’oggi nel classico scontro tra testa e coda della classifica, il Monterosi si è confermata capolista vincendo tra le mura amiche contro il Giugliano. E’ bastata la rete di Sivilla al sesto minuto di gioco del secondo tempo per aggiungere altri tre punti in classifica e consolidare un primato in solitaria con 8 punti di distacco dalla Vis Artena e 9 dal Latina. Si sono invece spartiti la posta in palio il Cassino e la Team Nuova Florida, altro recupero di giornata, l’1-1 non h cambiato le sorti di ambedue le compagini ma entrambi i recuperi della sedicesima giornata hanno chiuso e completato il girone d’andata di Serie D Girone G. Accantonati quindi questi impegni è già tempo di riavvolgere il nastro per la 25° giornata che si apre con l’anticipo tra Afragolese e Torres. La squadra di Nello Di Costanzo, dopo il pareggio contro il Giugliano, scenderà in campo alle 14,00 al Papa di Cardito contro i sardi per cercare di portare a casa punti in chiave salvezza. Le campane Savoia e Giugliano tenteranno il colpaccio oltre costa, in terra sarda i biancoscudati di Ferraro cercheranno il successo contro il Muravera, squadra abbastanza maschia che potrebbe disturbare i piani dei campani poiché condividono lo stesso obiettivo e cioè un piazzamento nei play off. Sorti diverse per l’altra campana, i Tigrotti devono cercare di dare una sterzata e aggrapparsi ad un minimo di speranza per uscire dagli inferi. Il Giugliano se vuole mantenere la categoria deve assolutamente trovare la vittoria contro l’Arzachena. Le squadre del podio domenica prossima possono confidare sul fattore campo: Monterosi, Latina e Vis Artena ospiteranno tra le mura amiche le rispettive Gladiator, Latte Dolce e Lanusei. Fari puntati sulla sfida sugli undici di D’Antoni e quelli di Martino, i sammaritani in cerca di punti potrebbero mettere in seria difficoltà i laziali più stanchi per aver giocato il recupero odierno. In chiave play off campanelli anche per il Carbonia e la Nocerina, sia la squadra di Mariotto che quella di Cavallaro sono sotto esame per dimostrare di meritarsi i play off. Entrambe le squadre hanno alzato l’asticella, gli obiettivi iniziali non andavano oltre una salvezza tranquilla, ma l’andamento serba inconsciamente un desiderio da cullare. Stesso discorso per il Nola di mister Campana che nonostante un periodo iniziale critico, sta dimostrando di valere più di quanto si sia immaginato, una vittoria contro l’Insieme Formia potrebbe aumentare il divario con le squadre della zona rossa.

Maria Esposito; ForzaNocerina.it

Back to top button