Ultime news

FORMIA, Salvatore Amato: “Pronti a dimostrare il nostro valore anche contro la Nocerina!”

Il tecnico dei laziali è categorico: "Complimenti al Monterosi, ma la sorpresa è la Vis Artena"

La 29ª giornata del Campionato di Serie D Girone G sia apre con l’anticipo tra Nocerina e Insieme Formia. I rossoneri affronteranno tra le mura casalinghe i laziali, in un match da non sbagliare in chiave play-off: entrambe le formazioni necessitano di punti. Gli undici di Amato, conquistata la salvezza matematica, giungono a Nocera con idee ben chiare: vincere per sognare!
La vittoria di domenica scorsa contro il Carbonia, ha garantito la salvezza matematica dell’Insieme Formia e non solo, la neopromossa si è piazzata a -6 dalla zona play off. Intervenuto ai nostri microfoni, il responsabile dell’area tecnica della prima squadra Salvatore Amato ha raccontato questo importante risultato raggiunto, frutto di lavoro, progettualità e organizzazione. Il trainer del club laziale, inoltre, si è anche soffermato sulla partita di domani contro la Nocerina e sui prossimi obiettivi e impegni del sodalizio presieduto dalla presidentessa Teresa Schiattone.

“Contro la Nocerina disputeremo una partita a viso aperto in virtù dell’obiettivo salvezza raggiunto. Siamo una squadra giovane, ogni calciatore vuole dimostrare il proprio valore soprattutto contro le squadre blasonate come la Nocerina. Non avendo assilli di punti, possiamo contare sul fattore tranquillità e affrontare questo match con la giusta concentrazione”.

– L’Insieme Formia trascinato dai gol di Victor Gomez, capocannoniere del Girone G, un risultato lodevole per una matricola che può eleggersi promotrice di questo traguardo.
“Questo ci inorgoglisce, tutta l’Insieme Formia farà il possibile per mantenere questo primato. È una grande soddisfazione in un girone come questo che a mio avviso è tra i più difficili, un tale risultato è la prova che abbiamo disputato un campionato veramente eccezionale”.

– I prossimi impegni con Nocerina, Savoia, Muravera e Latina, possono definirsi scontri diretti per un piazzamento tra i play off, un rush finale abbastanza stimolante per provare a sognare?
“L’obiettivo nostro era quello di fare 40 punti per salvarci, abbiamo lavorato bene per portare a casa questo successo, mantenendo lontana sin da subito la zona play out. Faremo le nostre partite nel miglior modo possibile… sognare è lecito!”.

– La classifica generale rispecchia le vostre aspettative?
“Il blocco in alto riflette quanto ci si aspettava. Il Savoia, la Nocerina, il Latina e il Monterosi sono state allestite per disputare un campionato da vertice. Bravo il Monterosi che ha incanalato una serie di risultati utili consecutivi maturando così un distacco notevole sulle altre. La sorpresa è la Vis Artena, protagonista di un girone di ritorno eccezionale. Ci sono senza dubbio delle società che hanno deluso, mi limito a godermi questo momento con grande soddisfazione”.

– Quanto è dura giocare senza tifosi?
“È veramente “brutto” non solo per l’assenza dei tifosi ma per la situazione sanitaria generale. Andare a giocare a Latina, Nocera e Torre Annunziata, piazze storiche con un seguito di pubblico importante, per una neopromossa come noi, sarebbe stato più che stimolante. Sul fronte sanitario, la mia squadra nel momento migliore è stata colpita due volte da focolaio Covid. La prima volta ci siamo dovuti fermare nel momento in cui avevamo raggiunto un ottimale condizione psicofisica, dopo quattro giornate con 10 punti in classifica, vi assicuro che la ripresa è stata decisamente faticosa. Un plauso va ai ragazzi che non hanno mai mollato mantenendo sempre vigile l’attenzione e la concentrazione”.

– Futuro?
“Il futuro è il presente in questo momento”.

Maria Esposito

Back to top button