Ultime news

NOCERINA, la gara col Muravera per dare un senso alla stagione

La società punta ai play off, la gara di domenica sarà decisiva

Che la Nocerina stia vivendo una stagione anomala è chiaro. Tra campionato spezzato, sede casalinga alternativa, mercato praticamente sempre aperto, covid, recuperi e infortuni, mister Cavallaro ha dovuto fare continuamente i conti con atleti che hanno faticato a trovare il ritmo partita. È stato praticamente impossibile, per il trainer siciliano, far quadrare i conti della formazione titolare. È stato costretto a rinunciare (sia a turno che contemporaneamente) a tanti degli elementi chiamati a fare la differenza (Diakité, Talamo, Impagliazzo e Garofalo), senza contare il promettente, ma fragile Katseris e i ragazzi arrivati nel corso della stagione e andati via anzitempo (come De Iulis e Sandomenico). Insomma, parlare di alibi sarebbe riduttivo. Nonostante tutto, però, la Nocerina ha sempre messo in campo cuore e passione, giocando un calcio interessante, riuscendo a timbrare il cartellino delle marcature praticamente  in tutte le gare che ha disputato. Uno score decisamente interessante, quello delle reti segnate, che fa il paio con più di un limite difensivo, riscontrato sia sulle palle alte che sulle indecisioni di qualche ragazzo che sembrava essere di maggiore affidamento.

Con più cattiveria sotto porta e con un altro tipo di attenzione in difesa, questa Nocerina avrebbe potuto lottare per un traguardo più importante rispetto a un ingresso nei play off che (è bene ricordarlo) a inizio stagione non era in programma. Ma, l’appetito vien mangiando e la troppo silenziosa società rossonera, per mezzo di messaggi (quasi subliminali) lasciati ai comunicati dell’ufficio stampa, ha fatto sapere che avrebbe puntato a qualcosa in più rispetto alla “parte sinistra della classifica”.

A quattro giornate dalla fine del campionato l’obiettivo play off sembra vicino. Domenica i rossoneri affronteranno, tra le mura amichevoli di Angri, il Muravera. La squadra sarda segue la Nocerina a tre lunghezze, ma ha una gara da recuperare. Una vittoria dei padroni di casa aprirebbe alla Nocerina un’autostrada verso la coda del campionato. Un risultato diverso metterebbe i molossi in una posizione più delicata, anche in virtù di un finale di stagione non semplice. I ragazzi di Cavallaro saranno chiamati a giocare sul campo di un’Afragolese che vuole salvarsi, se la vedranno in casa contro un Latina e, di nuovo fuori, contro una Vis Artena che si stanno giocando la piazza d’onore.
Insomma, se vogliono raggiungere i play off, i rossoneri sono chiamati a scrollarsi di dosso la paura e conquistare la vittoria, che rappresenta (da sempre) l’unico vaccino possibile per sconfiggere una “pareggite” che li ha afflitti troppo spesso in questo 2021.

Francesco Belsito

Back to top button