Ultime news

NOCERINA, tanta confusione a pochi giorni dal ritiro

“Scusatemi ma ho bisogno di staccare la spina per qualche giorno. Ho dato mandato al direttore generale, al direttore sportivo e al mister di andare avanti. Ma devo anche aggiungere che siamo in silenzio stampa”.

Questo virgolettato del patron rossonero, riportato dall’ex canale social ufficiale del sodalizio di via Barbarulo, è al momento l’unica voce che trapela dalla stanza dei bottoni rossonera.
Una dichiarazione stringata che, sostanzialmente, fotografa in pieno la realtà che da mesi si trascina, con la proprietà che in poco più di un anno ha fatto sentire la sua opinione solo attraverso il comunicato dello scorso trenta giugno. Un messaggio con pochi appigli per il futuro, lanciato al popolo rossonero, con il solito invito alla vicinanza.
La strategia è chiara, bando ad inutili comunicati stampa, a conferenze ed interviste insignificanti; la società rossonera vuole dare il senso del suo operato con i fatti.
Ma anche i fatti, andando ad analizzarli, non fanno star tranquilli. Al tredici agosto, la Nocerina Calcio 1910, ha ufficializzato meno di undici calciatori, ha fatto melina sulla fase pre-ritiro, ed alla fine ha optato per l’opzione Angri a partire dal 16 agosto. Una location tanto cara all’attuale proprietà rossonera con l’avallo della guida tecnica, e che ci auspichiamo non resti un fortino insormontabile per tifosi e stampa.
Come diceva l’annuncio dello scorso giugno, il nuovo corso ci ha portati ad una gestione soft, fin troppo, della comunicazione, tanto ermetica che ad oggi neanche è stato ufficializzato il nuovo staff, al quale auguriamo un ottimo lavoro, sperando che sia garantita a tutti la stessa possibilità di ricezione delle notizie.
Basta pazientare ancora un po’, neanche un mese ed inizierà la stagione ufficiale (il 12 settembre è previsto l’esordio in Coppa Italia); poco prima ci sarà l’ufficializzazione dei gironi e calendari. Sarà l’occasione per conoscere gli avversari dei molossi e valutare le diverse compagini da affrontare; facile pensare, però, che almeno per il momento si tratterà di società con un’organizzazione ed una struttura tecnica già ben definita. Squadre già pronte a scendere in campo, a differenza della Nocerina, che per ora resta in notevole ritardo.

Francesco Cuomo;ForzaNocerina.it

Back to top button