Ultime news

SORRENTO-NOCERINA 2-0: molossi fuori dalla Coppa Italia, decidono Iadaresta e La Monica

SORRENTO 2

NOCERINA 0

SORRENTO (3-4-2-1): Volzone; Manco,Pagano, Acampora; Cesarano (21’st Selvaggio), Mezavilla(1’st La Monica),Diop (21’Mansi),Romano;De Marco (40’st Marciano),Procida (9’st Gargiulo); Iadaresta. A disposizione Strino, Di Lorenzo, Marciano, Calabrese, Ferraro. Allenatore Cioffi
NOCERINA (3-4-2-1): Pitarresi; Saporito, Cason (13’st Garofalo), Rizzo; Chietti (13’st Esposito), Donnarumma (13’st Mancino), Vecchione, Menechino (40’st Barone); Gallo (1’st Talamo),Palmieri; Simonetti. A disposizione: Al Tumi, Sellitti, Pietroluongo, Strazzullo. Allenatore Cavallaro
ARBITRO: Fantozzi di Civitavecchia. Assistenti: Caputo e Balbao
RETI: 7’st (rig) Iadaresta (S), 39’st La Monica (S)
NOTE: pomeriggio caldo. Campo in erba sintetica, spettatori circa 200. Ammoniti: Mezavilla (S), Saporito (N), Cesarano (S). Recupero: 0’ pt; 5’ st

Termina al primo turno l’avventura in Coppa Italia della Nocerina, che esce sconfitta dal derby col Sorrento. Due a zero il risultato finale, grazie alle reti nel secondo tempo di Iadaresta e La Monica.
Il tecnico locale Cioffi punta sul 3-4-2-1 facendo esordire il neo acquisto Iadaresta. Cavallaro risponde con lo stesso modulo; Gallo, Palmieri e Simonetti reggono il peso del reparto offensivo.
La prima azione degna di nota la fa registrare il Sorrento; dopo sette giri di lancette Mezavilla impegna Pitarresi con un morbido colpo di testa. Qualche minuto dopo lo stesso numero 25 nega la rete del vantaggio anche a Iadaresta, allontanando con un piede la sfera diretta in porta. Entrata in partita, la Nocerina risponde al minuto 12. Simonetti raccoglie un pallone dalla trequarti e di prima impegna Volzone. La fase centrale non riserva particolari sussulti. Al 40’ un tentativo di Gallo impegna l’estremo difensore avversario. La prima frazione di gioco si avvia stancamente al termine e si conclude addirittura con qualche secondo di anticipo rispetto ai quarantacinque minuti regolamentari.

La prima occasione della ripresa è dei padroni di casa. Al 5’il Signor Fantozzi concede un penalty al Sorrento per un fallo di mano in area di rigore di Saporito. Iadaresta spiazza Pitarresi e si regala il primo gol con la casacca rossonera. Dopo una manciata di minuti la Nocerina cerca di ristabilire la parità, prima con Mancino, poi con Simonetti. Il legno nega al numero 20 la rete, così come Volzone si oppone ad un tiro di prima del centravanti. Nel momento migliore della Nocerina, una disattenzione di Esposito regala il raddoppio al Sorrento. La Monica raccoglie la palla e senza pensarci lascia partire un tiro che si insacca dove Pitarresi nulla può. Le sostituzioni operate da Cavallaro non sortiscono gli effetti desiderati e l’assistente di gara dopo 5 minuti di recupero manda tutti sotto la doccia.

Maria Esposito

Back to top button