Ultime news

IL PROSSIMO AVVERSARIO: la Casertana di Vincenzo Maiuri

I sedici punti e il terzo posto in classifica conquistati dopo otto gare sono senz’altro un buon biglietto da visita per la Casertana, che dopo l’esclusione dalla Serie C dello scorso anno ha tanta voglia di tornare subito nel calcio professionistico. Tale impresa dovrà passare per un campionato di D più che mai equilibrato e pieno di squadre pronte a dare battaglia per la promozione. Il pari ottenuto in casa contro il Cerignola nell’ultima uscita ne è la testimonianza, così come lo sarà la sfida che vedrà i campani di scena allo stadio “San Francesco”, nel derby con la Nocerina di Giovanni Cavallaro.

LA SQUADRA. La Casertana è allenata da Vincenzo Maiuri, tecnico esperto e serio con un importante passato alla Nocerina (allora Città di Nocera), con cui nel 2016 ottenne la promozione dall’Eccellenza in Serie D. Sulla carta, la squadra campana è senza dubbio tra le più forti del girone e quindi una delle candidate alla vittoria finale. Tra i pali c’è il classe ’01 Davide Trapani, che guida la difesa a quattro composta dai due centrali Pasquale Pambianchi e da Pasquale Rainone, ex Turris e Ischia. A completare il pacchetto arretrato ci sono i terzini under Mattia Tufano e Nicolò Monti, mentre le chiavi del centrocampo sono affidate al brasiliano Vicente, regista trentaduenne proveniente dal Renate e con un passato tra le fila del Catania. I suoi scudieri sono il ’02 Raffaele Maresca e Raffaele Vacca, mezzala di esperienza e qualità che ha vestito le maglie di Bitonto, Messina e Picerno. In attacco, le due ali sono Francesco Felleca e il marocchino Mohamed Mansour, che hanno il compito di supportare la punta centrale Vincenzo Liccardi, ex Nocerina e attualmente fermo a soli due gol stagionali. Un’altra freccia all’arco di mister Maiuri porta il nome di Gianluca Sansone, l’esperto fantasista con importanti trascorsi al Sassuolo, Bologna, Torino e alla Sampdoria.

I PRECEDENTI. L’ultimo derby tra Nocerina e Casertana disputato allo stadio “San Francesco” risale alla lontana stagione 2007/08, quando i molossi militavano nel girone I di Serie D. In quell’occasione, i rossoneri batterono i falchi per due reti a uno, grazie alle reti di Filippo Tiscione e Benedetto Mangiapane. Tanti, invece, sono i match che hanno visto le due squadre affrontarsi negli anni ’80, in Serie C1. In questo decennio, la Nocerina ottenne un bilancio molto positivo di tre vittorie, un pareggio e una sola sconfitta.

Domenico Pessolano

Back to top button