Ultime news

VIRTUS MATINO, parla mister Branà: “La Nocerina è una squadra forte ma siamo pronti a metterli in difficoltà”

“Concentrazione, cinismo e applicazione dei miei dettami, è quello che cerco ai miei calciatori”. Queste le prime parole di Giuseppe Branà, tecnico del Matino, intervenuto telefonicamente per ForzaNocerina.

Alla vigilia della gara contro la Nocerina, il tecnico salentino non si lascia intimorire dall’avversario e aggiunge: “Nonostante veniamo da sei sconfitte consecutive, nulla ci fa pensare ad una resa, basta osservare i risultati di domenica scorsa dove il Brindisi è andato a vincere a Caserta. La classifica non ci fa onore, le nostre prestazioni sono state annientate da episodi avversi, non volontari, ma di cattiva sorte” – continua precisando – “se diamo un occhio alla classifica, il Matino ha subito 15 gol come il Francavilla. Il nostro problema è quello di farli i gol, confido nel neo arrivato, in Meneses Sebastián Andrés, per raccogliere quello che abbiamo seminato sino ad ora”.

Alla guida del Matino da tre anni, Branà gode della stima incondizionata della famiglia Costantino, dinastia storica dei leccesi, la quale ha traghettato i bianco celesti dalla Terza Categoria alla Serie D in cinque anni. Difendere a denti stretti la categoria è prioritario, il campo sarà giudice insindacabile: “Fare questo campionato, che mancava da 28 anni è già un successo. Ci sono diversi fattori che incidono negativamente sul nostro rendimento, giocare sempre a porte chiuse non ci aiuta ma l’alibi è dei perdenti. Io ho a disposizione un buon potenziale e possiamo giocarcela con tutti. La ricetta giusta è inalare una serie di risultati positivi per rialzare la china”.

Sull’avversario e sulla gara di domani aggiunge: “La Nocerina, dopo la batosta di Fasano, è una squadra che si è rialzata, ha in tutti i reparti delle componenti importanti per la categoria. Sappiamo benissimo che sarà una partita difficile ma noi nonostante i nostri risultati abbiamo sempre tenuto il campo e giocato. Quella di domani sarà una partita difficile per noi ma anche per loro”.

L’allenatore torittese passato ufficialmente nella storia dell’Eccellenza Pugliese per la vittoria della finalissima Playoff contro il Barletta, non si lascia a mezzi comenti e contro qualsiasi probabilità sostiene che l’unica seria candidata per vincere questo campionato è il Cerignola.

Maria Esposito (foto Virtus Matino)

Back to top button