Ultime news

Cassino – Nocerina 0-0: al Salveti solo uno scialbo pari a reti bianche

CASSINO 0
NOCERINA 0

CASSINO (3-5-2): Stellato; Cavaiola (37’ pt Evangelista), Mileto, Cocorocchio; Raucci, Darboe, Mele, Mazzaroppi (9’ st Maciariello), Magliochetti; Cavaliere (31’ st Tortolano), Ingretolli. In panchina: Imbastaro, Sinopoli, Rossi, Caiazzo, Tullio, (43’ st Bianchi). Allenatore: Carcione

NOCERINA (4-3-3): Venturini; Crasta, Petti, Mazzei, Esposito; Rossi (25’ st Gadaleta), Uliano (25’ st Basanisi), Vecchione; Liurni (38’ st Parravicini), Piccioni (45’ st El Bakhtaoui), Guida (25’ st Poziello). In panchina: Pellegrino, Pinna, Fontana, Mariano. Allenatore: Nappi

ARBITRO: Stefano Calzolai di Albenga (Spizuoco-Manni)
NOTE:  Partita disputata a porte chiuse. Giornata soleggiata. Campo di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Mele (C), Rossi (N), Piccioni (N), Darboe (C). Angoli: 6-3. Recupero: 1’pt; 4’st

Ancora una prestazione incolore per la Nocerina. I rossoneri contro un modesto Cassino non riescono ad andare oltre il pari. Zero a zero il risultato finale, con delle scelte da parte di Nappi veramente difficili da comprendere. Si è ormai capito che questa squadra ha delle lacune evidenti e le posizioni di vertice sono una pura chimera, ma tenere in campo Piccioni per novanta minuti è davvero una scelta alquanto discutibile, al pari di concedere ad El Bakhtaoui, solo una manciata di minuti nelle battute finali. L’allenatore avrà sicuramente avuto le sue ragioni, ma alcune scelte sono apparse tutt’altro che operate con la massima serenità. 

Dopo la pesante sconfitta subita tra le mura amiche del San Francesco ad opera del Romana, mister Nappi cambia due uomini nello scacchiere iniziale. Confermato in toto il pacchetto arretrato con Mazzei e Petti centrali, e Crasta ed Esposito sugli esterni, l’allenatore della Nocerina concede un turno di riposo a Basanisi ed in mediana è Vecchione a rilevare il posto del capitano, mentre nel tridente offensivo Guida rimpiazza il franco marocchino El Bakhtaoui ed affianca i confermati Piccioni e Liurni.

Forte delle tre vittorie consecutive conquistate, che hanno rilanciato la sua squadra nelle zone nobili della classifica, il mister del Cassino Carcione conferma quasi totalmente l’undici che ha espugnato l’Anco Marzio di Ostia la scorsa domenica. Unica variazione nel 3-5-2 di partenza, l’esclusione dall’undici titolare di Tortolano e Maciariello, rilevati da Cavaliere e Magliocchetti.

 La fase di studio tra le due squadre è lunga e nei primi minuti di gioco sia ospiti che locali si concentrano più sul distruggere il gioco dell’avversario anziché costruire la manovra. Prima azione pericolosa per il Cassino al 23’ con Ingretolli, servito bene lungo il lato sinistro dell’area di rigore, che per poco no trova il vantaggio. La sua conclusione rasoterra viene annullata da un miracolo Venturini. Nemmeno tre minuti ed ancora il Cassino pericoloso questa volta con Magliocchetti. Ancora superlativo Venturini a deviare in angolo.

La Nocerina si fa viva per la prima volta dalle parti di Stellato al 37’. Guida, lasciato colpevolmente solo dai suoi diretti marcatori, si incunea nell’area avversaria, ma è bravissimo il portierino di casa a neutralizzare l’offensiva rossonera.  Crescono gli ospiti, ed al 43’ vanno ancora vicini al vantaggio, con una gran botta di Liurni che da buona posizione colpisce la traversa a Stellato battuto. Azione concitata nell’unico minuto di recupero concesso dall’arbitro Calzolai, la sfera termina sui piedi di Liurni che con un chirurgico rasoterra sfiora il palo alla sinistra di Stellato.

La seconda frazione di gioco inizia con la Nocerina che spinge subito il piede sull’acceleratore alla ricerca del vantaggio. Passano appena dieci secondi e Liurni approfitta di un errato disimpegno della retroguardia azzurra, l’attaccante rossonero conclude a rete, ma Stellato risponde ancora una volta presente. La squadra di Nappi attacca a testa bassa e si rende ancora pericolosa per due volte nella stessa azione al 7’, prima con Piccioni e poi un istante dopo con Rossi, ma Stellato è in giornata di grazie e sbarra ancora una volta la porta ai rossoneri.

La risposta dei padroni di casa non si fa attendere. Al 9’ un fortunoso colpo di testa di Ingretolli per poco non beffa Venturini. Duello tra l’attaccante ciociaro e il portiere che si ripete al 13’ con il rossonero che ha ancora la meglio deviando in angolo un pericoloso fendente destinato nell’angolino alla sua sinistra.

L’ultima azione degna di nota capita sui piedi di Basanisi che al 29’ si libera bene in area avversaria ma il suo tiro è preda facile per il portiere.

Nessuna delle due squadre riesce più a rendersi pericolosa fino alla fine della gara, ed il match si conclude con un giusto pari, che serve più al Cassino che alla Nocerina.

Fabio Vicidomini

Immagini collegate:

Back to top button