Ultime news

NOCERINA-FLAMINIA 1-0: Liurni fa esplodere il San Francesco nel finale

NOCERINA 1
FLAMINIA 0

NOCERINA (4-3-3): Fantoni; Mariano, Mazzei, Crasta, Garofalo (27’st Guida); Carotenuto (34’st Tuninetti), Vecchione (34’st Maimone), Citarella (11’st Rossi); Gaetani (44’st Petti), Cardella, Liurni. In panchina: Venturini, Giacinti, Maccari, Esposito. Allenatore: Nappi.
FLAMINIA (4-3-3): Chicarella; Pericolini, Massaccesi, Fumanti, Igini; Marchi (44’st Ancillai), Benedetti, Tirelli (28’st De Cenco); Muti (18’st Padovano), Lorusso (39’st Bertoldi), Sirbu. In panchina: Vilardi, Tufano, Penchini, Montecolle, Paun. Allenatore: Abate.
ARBITRO: Rinaldi di Novi Ligure (Lobene-Frunza).
RETI: 42’st Liurni (N).
NOTE: spettatori circa 3500. Ammoniti Citarella (N), Chicarella (F), Mariano (N), Maimone (N). Angoli: 11-1. Recupero: 1’pt, 6’st.

Quinta vittoria consecutiva per la Nocerina, che supera la resistenza del Flaminia con un gol nel finale di Liurni e resta in scia di Cassino e Romana nella lotta al secondo posto.

Nappi ritrova Citarella e rispolvera Garofalo in difesa al posto dello squalificato Pinna; Gaetani vince il ballottaggio in prima linea con Guida. Il tecnico ospite Abate lascia in panchina il bomber De Cenco; peso dell’attacco sulle spalle di Muti, Lorusso e Sirbu.

Nei primi trenta minuti i locali provano a prendere in mano il pallino del gioco, ma faticano a pungere complice un atteggiamento decisamente prudente del Flaminia. Al 32’ Citarella ci prova di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma non inquadra lo specchio della porta. Dieci minuti più tardi tocca a Vecchione scaldare i guantoni di Chicarella con un tiro dai venti metri. È l’ultima emozione della prima frazione che si chiude dopo un solo minuto di recupero.

Il copione non cambia neppure nella ripresa, coi locali che collezionano una serie interminabile di calci d’angolo ma non riescono ad essere incisivi nell’area avversaria. Mister Nappi corre ai ripari lanciando nella mischia Guida in luogo di Garofalo per una squadra interamente a trazione anteriore. I molossi raccolgono i frutti al 42’, quando proprio Guida calcia per due volte verso la porta ma viene murato dai difensori avversari. La palla giunge sul piede di Liurni che esplode un siluro che si insacca alla spalla di Chicarella e fa esplodere la gioia degli oltre 3mila sostenitori giunti al San Francesco.

La Nocerina resta in scia di Cassino e Romana nella corsa al secondo posto; dopo la sosta i molossi saranno di scena sul campo del Budoni.

Valerio D’Amico

Immagini collegate:

Back to top button