Ultime news

Auteri carica la Nocerina: «vogliamo i tre punti»

Ultimo allenamento pre Nocerina-Barletta per i molossi che questo pomeriggio allo stadio San Francesco hanno svolto la consueta rifinitura di fine settimana. Lavoro atletico nella prima parte e attenzione concentrata su schemi e movimenti in situazioni di palla inattiva nella seconda. Assente Nigro, che martedì sarà operato per ridurre la tripla frattura allo zigomo rimediata durante l’amichevole di giovedì contro la Berretti, ha lavorato a parte Sardo, uscito malconcio dal derby del Santa Colomba di domenica scorsa, ma in recupero tanto da essere inserito nella lista dei convocati per la gara di domani. Oltre all’ex Rosarno saranno della gara i portieri Gori ed Amabile, i difensori Servi, De Franco, Filosa, Scalise, Pomante, Bolzan, Di Maio e Riccio, i centrocampisti Bruno, Pepe, Marsili e De Liguori, e gli attaccanti Cavallaro, Catania, Castaldo, Galizia e Negro. A meno di novità, in campo dovrebbe scendere lo stesso undici di domenica scorsa. Sull’out di destra, con Nigro fuori causa e Sardo non in perfette condizioni, dovrebbe essere adattato il duttile Scalise per mantenere inalterati gli equilibri del 3-4-3. Anche se mister Auteri non conferma, e da allenatore esperto qual è, fa pretattica: “Purtroppo Nigro e Sardo hanno dei problemi – afferma il tecnico ai microfoni di NocerinaChannel.it (l’intervista completa è disponibile qui) – ma contro il Barletta, sul piano della grinta e della voglia di portare a casa la prima vittoria stagionale, giocherà la stessa Nocerina di sempre. Le alternative non mancano e non è detto che non possa adattare qualcuno in quel ruolo o pensare di giocare diversamente da come abbiamo fatto fino ad ora”.

Un aiuto in più arriverà senz’altro dalla Curva Sud. Domani pomeriggio infatti gli ultras rossoneri,  torneranno a far sentire finalmente la propria voce seppur dopo dieci minuti dal fischio d’inizio del signor Peretti; sarà questa la forma di protesta scelta dai sostenitori molossi contro l’ormai famigerata tessera del tifoso. Contento naturalmente il mister: “Ci daranno sicuramente una marcia in più come solo loro sanno fare, però non mi sento di chiedere niente ai nostri tifosi, perché so che dobbiamo essere noi a coltivare il loro entusiasmo e ad alimentare la loro passione e per farlo conosco un solo modo, vincere e convincere”.

Intanto nell’anticipo di oggi l’Atletico Roma travolge il sempre più amletico Benevento. 3-0 al Flaminio, decidono Ciofani, autoere di una doppietta, e Max Caputo, per una squadra che ha appena inserito nella sua rosa Mauro Esposito (ex Roma e Cagliari) e si appresta a chiudere con l’ex laziale Baronio. Per il Benevento si attendono sviluppi in settimana, non si escludono cambi alla guida tecnica.

 

Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it (foto Giuseppe Fabio Villani)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button