Ultime news

Coppa Italia, Nocerina corsara a Brindisi

BRINDISI – Cinque gol in questa gara senza mordente perché sia la Nocerina (Prima divisione) sia il Brindisi (seconda divisione) non hanno interesse per il prosieguo del cammino in Coppa Italia. Tanto è vero che entrambi gli allenatori hanno mandato in campo le seconde linee. Due formazioni inedite. I titolari tutti a casa. D’altro canto, il campionato è molto più importante della Coppa Italia e nessun allenatore vuole rischiare i giocatori titolari. La Nocerina si presenta con la panchina corta: solo sei giocatori invece dei sette previsti.

Nel Brindisi il più “vecchio” in campo nel primo tempo è Vicentini dall’alto dei suoi ventiquattro anni. Più attempata la squadra campana con Galizia che di anni ne ha trentuno e Scalise ventinovenne. Però la Nocerina ha anche il giocatore più giovane con il diciassettenne Lettieri. La Nocerina si è portata in pochi minuti in vantaggio di due reti. Ma poi il Brindisi ha accorciato le distanze e nella ripresa ha pareggiato i conti. Sino al 44′, quando gli ospiti, con un tiro fortunoso, sono passati in vantaggio. Un risultato che sa di beffa per i padroni di casa che avrebbero meritato ampiamente il pareggio.

I primi ventotto minuti di gioco sono nettamente di marca campana, con la coppia Pepe-Negro che imperversa sin dalle prime battute. All’15′ gli ospiti passano in vantaggio con Negro che sulla destra parte sul filo del fuorigioco, brucia la difesa, converge verso il centro e lascia partire un tiro incrociato imparabile. La Nocerina preme e costruisce altre due palle gol:  al 17′ con Negro, il cui tiro viene deviato in corner, e al 23  sull’asse Pepe-Negro con conclusione che finisce di poco fuori.

Il raddoppio giunge al 28′. Pagano per Lettieri e gol. La Nocerina sembra avere preso il largo. E, invece, un minuto dopo Vicentini, su punizione mette in rete accorciando le distanze. La gara continua con i campani che premono. Al 34′ Galizia scatta in contropiede dalla metà dl campo. Ma arriva stanco e il suo tiro, più semplice di un rigore, finisce alto di molto sulla traversa. Il primo tempo si chiude sotto il segno della Nocerina. Nella ripresa il Brindisi si presenta in campo con Cesareo al posto di Cerbone e dopo sei minuti l’allenatore Florimbj manda in campo Pisa e richiama in panchina Angotti. Il Brindisi preme ma senza impensierire. Le occasioni migliori le ha la Nocerina, ma al 30′, appena entrato in campo Lenti al posto di Gelfusa, il Brindisi pareggia.

Pallone conquistato da Lenti, lo difende, passa ad Alese che crossa teso al centro e Di Matteo, di testa, schiaccia in rete, riportando il risultato in parità. Con Lenti in campo, l’attacco del Brindisi diventa più brioso. Ma è la Nocerina che si riporta in vantaggio. Marsili riceve da Galizia, tira al volo, il pallone rimbalza davanti al portiere e finisce in rete. Una beffa per il Brindisi che avrebbe meritato il pareggio.

 

 

FOOTBALL BRINDISI – NOCERINA 2-3

 

Brindisi – Prisco, Cerbone (dal 1′ st Cesareo), Vicentini, Pupino, Papa, Mottola, Alese, Novielli, Di Matteo, Gelfusa (dal 29′ st Lenti), Angotti (dal 6′ st Pisa). A disp.: Buono, De Cesare, Camposeo, Iacca. All.: Florimbj

 

Nocerina – Amabile, Scalise, Servi (al 33′ st Bove), Riccio, Marsili, Filosa, Pagano (dal 23′ st Piscopo), Lettieri (al 44′ st Pastore), Negro, Galizia, Pepe. A disp.: Gori, Luongo, Nasti. All.: Auteri

 

Arbitro – Di Ciommo di Venosa

 

Reti – Nel pt al 15′ Negro (N), al 28′ Lettieri (N), al 29′ Vicentini (B); nel st al 30′ Di Matteo (B), al 44′ Marzili (N)

 

Note – Ammoniti Gelfusa per il Brindisi, Marsili e Lettieri per la Nocerina; angoli 8-1 (5-0) per la Nocerina; recupero 1′ nel pt, 3′ nel st; spettatori trecento circa

 

Piero Argentiero, www.brindisireport.it

 

Nella sezione SUPPORTERS>PHOTOGALLERY sono disponibili alcune foto dell’incontro (foto Vito Massagli per www.brindisireport.it) – clicca qui


Su www.nocerinachannel.it sono disponibili le immagini salienti dell’incontro clicca qui

Back to top button