Ultime news

Arriva in prova Catinali

NOCERA INFERIORE. Rinviata la firma, non l’accordo: quello la Nocerina e Lorenzo Del Prete l’hanno trovato nella giornata di martedì scorso andandosi incontro per soddisfare ognuno le proprie esigenze. Il mancato arrivo nella giornata di ieri va ricondotto soltanto a questioni di carattere burocratico che non riguardano il club rossonero: il contratto è giá pronto, ma prima di firmarlo e diventare ufficialmente un calciatore della Nocerina, il terzino destro romano dovrá sbrigare alcune faccende a Siena, legate a buonuscita e vecchie questioni da discutere col ds dei toscani Perinetti. E’ solo una questione di tempo che non mette apprensione ad Ivano Pastore ed al presidente Citarella, in costante contatto col procuratore Canovi e con Del Prete: c’è la parola, c’è la voglia e c’è pure la data (stavolta certa) del trasferimento. Il gran giorno arriverá lunedì con conseguenze tecniche sottovalutabili: il venticinquenne cavallo di fascia destra salterá l’esordio col Sassuolo, probabilmente anche il debutto casalingo col Brescia, ma sará pienamente disponibile per la sfida di Livorno, in programma domenica 4 settembre. Ci penserá Scalise (una delle note più liete del pre-campionato) a scaldare il fronte, sottoponendosi a lavori forzati con 180 minuti da divorare in appena tre giorni. E poi scoprirá la piacevole concorrenza di Del Prete, il gran colpo che arriva in chiusura, ma non chiude di fatto il mercato rossonero. Dopo la partita del Braglia, infatti, il ds Pastore si recherá a Milano e ci resterá probabilmente fino al 31 agosto con la prioritá di trovare accordi per i calciatori in uscita (Petrilli, Ripa, Cavallaro e Amabile) e con l’intenzione di guardarsi ancora intorno, bussare magari alle porte di Chievo e Catania, capire se ci sono i margini economici per compiere un altro grosso affare. C’è però anche il mercato degli svincolati da tenere in considerazione. La Nocerina l’ha giá fatto ed ha preso informazioni su Edoardo Catinali, ventinovenne mediano napoletano dotato di esperienza e grande esplosivitá fisica. Un infortunio rimediato nei playout della scorsa stagione tra Albinoleffe e Piacenza l’ha messo ai margini, ma resta un centrocampista di grande sostanza ed affidabilitá: buono, per caratteristiche di corsa, ad inserirsi nei meccanismi di gioco di Auteri. Il suo manager ne ha discusso con Pastore martedì sera in un incontro avuto in sede ed è molto probabile che Catinali, con le sue 101 presenze in serie B, possa aggregarsi al gruppo rossonero fin dai primi di settembre per essere valutato da Auteri e poi magari tesserato, in caso di esito positivo. Intanto, nella giornata di ieri è stato depositato il contratto di Angelo Chiavazzo, centrocampista classe ’94, proveniente dal settore giovanile dell’Empoli: sará disponibile giá sabato per il ritorno dei preliminari di coppa Italia Primavera contro la Juve Stabia.

fonte: Filippo Zenna, La Città

Back to top button