Ultime news

Nocerina-Torino: le pagelle dei granata

COPPOLA 5: prende un gol su rigore e su quello, quantomeno, è incolpevole. Nel primo tempo rischia tanto quando serve Ogbonna, pressato da un avversario. Nella ripresa deve dire grazie a Iori che intercetta sulla linea.

DARMIAN 5,5: fino all’episodio del rigore, da lui stesso causato, la sua prestazione è sufficiente. Ma da quel momento in poi qualche errore di troppo che ne macchia la prestazione.

GLIK 5,5: se il polacco pensa di poter soffiare il posto a Di Cesare deve inventarsi qualcosa di meglio. Giusto che Ventura lo schieri oggi, ma per la trasferta di Genova forse ci penserà due volte.

OGBONNA 6: qualche piccola imprecisione nell’arco della gara, ma rispetto ai compagni di reparto è sicuramente più preciso e sicuro.

ZAVAGNO 6: lo si è visto poco, anche se più che per merito suo per demerito degli avversari, che dalla sua parte (al contrario che a sinistra) non hanno fatto così male

IORI 6,5: il migliore dei suoi, l’unico a tenere a galla il centrocampo granata. Sfiora il gol, ne salva uno praticamente fatto dalla Nocerina. Al momento è lui il giocatore granata di cui il Toro sembra non poter fare a meno.

BASHA 5,5: aveva abituato bene tifosi e compagni, ed è per questo che la prestazione di oggi non può che essere giudicata insufficiente. Spesso in affanno, sembra una brutta copia di quello visto con il Varese o a Vicenza.

STEVANOVIC 5,5: il merito è quello di aver fornito l’assist per il 2-0, al termine, forse, della miglior azione della partita. Ma quando potrebbe essere decisivo pecca di egoismo e lucidità (23′ Surraco 6: esordio positivo, qualche discesa sulla fascia. Ma ci si attende molto di più)

VIVES 5: non giocava dalla gara con il Cittadella, ma al di là di qualche problema dal punto di vista fisico la sua prestazione non convince. Impiegato sulla destra, non gli si può chiedere si spingere, non è nelle sue corde, ma è  quello che normalmente saprebbe fare ad essere mancato oggi (32′ Suciu 6: entra subito in partita)

EBAGUA 6: mezzo voto in più per il gol del 2-0, arrivato in un momento in cui il Toro stava decisamente soffrendo il ritorno della Nocerina. Prestazione sottotono rispetto a lunedì scorso.

ANTENUCCI 6,5: un palo e poi un gol, finalmente il numero sette granata riesce ad essere decisivo. Ottima anche l’intuizione e il passaggio in profondità per Stevanovic, con il serbo spreca (30′ Bianchi 5,5: gli arrivano pochissimi palloni, ma è anche vero che il capitano non sfrutta nemmeno quelli)

 

VENTURA 6,5: il suo Toro camaleonte funziona, pur con qualche problemino. Scelte forzate, ma al di là degli esterni quello che è mancato oggi al Toro è stata un po’ di qualità in mezzo al campo, con il solo Iori veramente positivo. In avanti fa bene a proporre il tandem Antenucci-Ebagua: la velocità del giocatore a metà con il Catania ha di fatto sbloccato una gara difficile, come nelle previsioni della vigilia.

 

Ivana Crocifisso, www.toronews.net

Back to top button