Ultime news

Gubbio e Prato spettatori interessati del big match tra San Marino e Lucchese

Penultima giornata del girone d’andata nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione. Nel girone B, quello che più ci interessa da vicino, il match clou è rappresentato senz’ombra di dubbio da San Marino-Lucchese, con i padroni di casa che hanno una ghiotta opportunità per colmare il gap con la capolista, salito a cinque punti dopo l’ultima giornata che ha visto i rossoneri toscani trionfare nel derby interno con la Carrarese (4-0 il risultato finale) ed il San Marino non andare oltre un pareggio in casa del fanalino di coda Colligiana. Altra gara tutta da seguire è quella tra Prato e Gubbio, altre due compagini relegate nei quartieri alti della classifica, con i toscani (secondi in classifica insieme al San Marino) che sperano di approfittare dello scontro al vertice per avvicinarsi alla vetta; il Gubbio di mister Torrente è però in un ottimo stato di forma che ha proiettato gli umbri al quinto posto in classifica, in piena zona play-off quindi, ed ha intenzione di non fermarsi per consolidare tale posizione, insediata da Sangiovannese e Fano che sono distanti soltanto due punti. Fano che viene dal successo nell’anticipo dell’ultimo turno in casa della Sacilese e domenica riceverà in casa l’Itala San Marco, reduce dall’inaspettato ko casalingo per 3-2 contro il fanalino di coda Poggibonsi che tuttavia non ha impedito ai friulani di perdere la quarta posizione in classifica. Sangiovannese che invece sarà di scena sul campo della Sangiustese, una delle squadre più in forma dell’intero girone, capace di collezionare dopo il successo sulla Nocerina del mese scorso altre due vittorie ed un pareggio che l’hanno allontanata dalle zone calde occupate nella prima parte di stagione. Vuole riscattare la debacle di Lucca invece la Carrarese, che ospiterà una Sacilese non in un periodo positivissimo (due sconfitte nelle ultime due partite). Impegno casalingo anche per il Celano, reduce dallo scoppiettante pari (2-2) in quel di Bassano del Grappa, contro un Bellaria che ha perso domenica scorsa in casa proprio con la Sangiustese e continua ad avere un andamento piuttosto altalenante in questo campionato. Bassano che invece sarà di scena a Vasto contro la locale compagine abruzzese, reduce dalla rocambolesca vittoria in trasferta contro la Nocerina. Proprio i rossoneri saranno protagonisti in una delle due sfide salvezza che chiudono il quadro di questa sedicesima giornata: la squadra di mister Padalino, che finalmente dovrebbe avere quasi tutti gli effettivi a disposizione, giocherà a Poggibonsi contro la compagine allenata dal neo-tecnico Aldo Firicano, ex calciatore della Nocerina nella stagione ’86-’87 e punto fermo in serie A di Cagliari e Fiorentina negli anni ‘90. I toscani occupano l’ultimo posto in classifica (in coabitazione con la Colligiana) nonostante la vittoria in casa dell’Itala San Marco ma un altro eventuale successo permetterebbe di scavalcare in classifica proprio i rossoneri, quart’ultimi ma con soli due punti di vantaggio. Non sono ammessi quindi ulteriori passi falsi in casa Nocerina, un risultato negativo finirebbe infatti per rendere ancora più critica una situazione già attualmente tutt’altro che rosea. L’altro scontro salvezza in programma è quello tra Giacomense e Colligiana, con entrambe le compagini a caccia di una vittoria che manca rispettivamente da sei e cinque turni.


Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it

 

Back to top button