Ultime news

Terremoto Haiti, 1′ di silenzio sui campi

E’ iniziata una vera e propria gara di solidarietà, tra le componenti del calcio italiano, per promuovere gesti tangibili tesi ad aiutare la popolazione di Haiti gravemente colpita dal sisma del 12 gennaio. La Federazione Italiana Giuoco Calcio, che ha deciso per il turno che si apre oggi un minuto di silenzio in memoria delle vittime del terremoto su tutti i campi della Serie A e B, della Lega Pro, della Lega Nazionale Dilettanti, dei campionati giovanili a ogni livello, ha stabilito contemporaneamente uno stanziamento di 100mila euro a favore delle popolazioni terremotate, da destinare alle prime operazioni di soccorso e di assistenza.
A sostegno della campagna umanitaria a favore di Haiti, anche la Lega Nazionale Dilettanti, in rappresentanza dei suoi Comitati e delle sue Divisioni, ha messo a disposizione 100 mila euro per contribuire ai soccorsi, destinandoli alla campagna “Un aiuto subito” promossa da “Gazzetta dello Sport”, “Corriere della Sera” e “Agire”.
L’Associazione Italiana Calciatori, su sollecitazione di numerosi associati particolarmente colpiti dalla tragedia, ha deciso di aprire una sottoscrizione tra tutti i calciatori delle squadre professionistiche di Serie A, B, e Lega Pro, che verrà integrata da uno stanziamento diretto della stessa AIC. Per partecipare alla sottoscrizione dell’AIC è possibile versare l’importo desiderato con bonifico bancario intestato a:

“Associazione Italiana Calciatori pro terremotati Haiti”
presso Cassa di Risparmio del Veneto filiale di Vicenza – Codice Iban IT74Z0622511805100000002955.

Oltre alle iniziative citate, l’intero mondo del calcio è mobilitato in queste ore per sostenere la campagna umanitaria a favore di Haiti, promuovendo varie iniziative di sensibilizzazione che possano coinvolgere tutti i tesserati (dirigenti, allenatori, calciatori, arbitri) e tutti gli appassionati nella raccolta di fondi e di generi di prima necessità.


fonte: www.figc.it

Back to top button

Disabilita il blocco

ForzaNocerina.it è un sito gratuito e si sostiene grazie alle pubblicità. Ti chiediamo di disabilitare il tuo ADS Block per poter continuare la navigazione