Ultime news

Citarella ha tutti i conti in regola. La Covisoc promuove la Nocerina

I risultati del campo sono ondivaghi, un po’ come i programmi di quest’ anno, prima minimi e poi leggermente velleitari, quindi di nuovo minimi. Ma fuori dal campo, i risultati sono stati gia da applausi, giunti ovviamente senza spettacolo dall’ispezione periodica Covisoc di qualche giorno fa. Tutto in regola per la Nocerina: stipendi, contributi ed altri oneri. Una delle oasi nel deserto della crisi, se non proprio del disastro, che continua ad investire il calcio ad ogni livello, specialmente a livello di Lega Pro.
E’ l’impronta che ha dato Citarella sotto l’aspetto gestionale: nessuna avventura, scadenze onorate alla perfezione. Ed in campo? Sembra rientrato il caso riguardante Iannini. Il centrocampista, vice capitano, di fatto era finito fuori squadra la scorsa settimana, nella fase di sosta campionato. E’ stato multato. Si ipotizzava persino un deferimento per motivi disciplinari. Giorni di sensazioni, anzi di certezze, sia pur non ufficializzate. Ma nelle ultime ore, lo scenario è cambiato. lannini, smaltito l’acciacco alla caviglia, torna in tutto e per tutto a disposiziorie di Pastore, gia per le scelte di domenica prossima a Celano,
scelte da zona nevralgica del campo, con due posti da assegnare tra 4 candidati (oltre a lannini concorrono Serrapica, Camorani e Giraldi). Le incomprensioni, che ci sono state, e lo scarso feeling?.
Cose messe da parte, nel nome della causa comune tra tecnico e squadra, ovvero il raggiungimento alla svelta di quota 40, massimo 41, cioe delIa salvezza senza passare per sgraditi playout. Poi c’e da considerare che il professionismo è altra cosa: l’anno scorso Ie epurazioni erano anche figlie dall’atmosfera da D, la Seconda Divisione è gia altro calcio, se non in campo almeno sotto l’aspetto gestionale-organizzativo. Pastore, da traghettatore, ha tutto l’interesse di far bene nelle restanti sette partite. Sa bene che le scelte del futuro saranno orientate verso altri nomi per la panchina (in prima fila continua ad esserci Auteri, ora al Catanzaro). Ma per lui un posto alIa Nocerina c’e stato, c’e e ci sara ancora. Non a caso la proprieta, oltre alla salvezza svelta, gli ha chiesto valutazioni su chi puo continuare a far parte del progetto per l’annata che verrà. Ed a proposito di valutazioni, ecco il riferimento a lannini. In teoria lui è tra i più “protetti”: ha contratto pluriennale, andante oltre la scadenza del 30 giugno 2010. E’ nelle stesse condizioni di altri, non molti in verita, ma come gli altri sa benissimo che i contratti si fanno e si rompono. Bisogna dimostrare di meritare e lui, se si da un’occhiata alla gara col Gubbio e non a quella col Bassano, qualcosa ha cominciato a dimostrare, sia pure in ritardo rispetto alle aspettative di inizio stagione suI suo conto. Insomma Pastore e lannini assieme per quel che resta dell’annata 2009-2010, sforzandosi entrambi di consolidare l’intesa passo dopo passo.

fonte: Marco Mattiello, LA CITTA’ (FOTO: CARMINE APICELLA)

Back to top button